Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Calciomercato, Napoli senza colpi:
solo Juve e Inter si rinforzano

Lunedì 31 Gennaio 2022 di Pino Taormina
Calciomercato, Napoli senza colpi: solo Juve e Inter si rinforzano

Doveva prendere un sostituto di Manolas che di restare qui non ne aveva alcuna voglia (sentimento pienamente contraccambiato dalla società), a costo praticamente zero (ovvero prestito gratuito) e null'altro. In meno di 24 ore dal via del mercato il Napoli ha aperto e chiuso le sue trattative con l'ingaggio di Axel Tuanzebe, pescato da Giuntoli tra gli scontenti della Premier. Si chiama di riparazione, la sessione di gennaio, perché dà il senso di dover sistemare le cose che non vanno. De Laurentiis, Giuntoli e Spalletti, nell'ultimo briefing sul fronte del mercato, a metà gennaio, hanno immediatamente condiviso l'idea che non c'erano mosse da fare. In primo luogo, perché il budget da investire era pari a zero, in secondo luogo perché Spalletti è stracontento della rosa che ha (e anche del suo rendimento). Insomma, il mercato che si chiude stasera alle 20 non riserverà alcun colpo per il club azzurro. La ricerca del terzino (Mathias Olivera del Getafe è uno dei pretendenti, ma c'è da trovare l'intesa sia con il club iberico e con il suo entourage) non è mai davvero iniziata proprio per la difficoltà di liberare uno slot (Ghoulam non ha mercato). Dunque, mani legate sia in entrata che in uscita. Solo l'addio a gennaio di Insigne avrebbe potuto sbloccare qualcosa, ma Lorenzo ha spiegato al Toronto che sarà a disposizione da luglio. Anche Giuntoli ha già iniziato a tessere le prime tele in vista dell'estate. Per Fabian hanno iniziato a bussare alla porta Newcastle, Arsenal e Atletico Madrid. Ma non solo lui: richieste per Osimhen (Newcastle ed Everton), Politano, Koulibaly (Everton, Aston Villa, Tottenham), Di Lorenzo, Rrhamani, Lobotka. Tutte stoppate sul nascere. Giuntoli ha dato appuntamento alla fine della stagione. Ma il ds ha iniziato a tessere le prime tele per l'estate e il numero uno della lista è Antonin Barak del Verona. Piace tantissimo. In difesa uno dei preferiti è Geison Bremer ma il Torino spara altissimo. Tra i nomi sotto osservazione, il terzino destro dell'Udinese Nahuel Molina e il trequartista dell'Empoli Nedim Bajrami

La Juventus è quella che più di tutte deve sistemare le sue cose sul campo: è quinta e finisse così sarebbe una tragedia. Dunque, Vlahovic ma in queste ore concluso anche l'affondo per Zakaria. La Juventus ha offerto al Borussia Moenchengladbach 5 milioni di euro più 2 di bonus, per un calciatore che sarebbe andato in scadenza tra pochi mesi: ieri lo sbarco a Torino. Non solo: se il Cagliari dirà di sì, via allo scambio di prestiti tra Nandez e Kaio Jorge. Imminenti le cessioni di Kulusevski e Bentancur, necessarie anche per fare cassa visti i 75 milioni usciti per Vlahovic. E a chi? Al Tottenham dove è di casa l'ex ds Paratici. Dalla serie: chi trova un amico... E ieri sera la Juve ha piazzato un altro colpo, prendendo Gatti dal Frosinone, tra i migliori giovani difensori: 10 milioni al club laziale, dove Gatti, già nel mirinodel Napoli, continuerà a giocare fino al termine del campionato. Tra le big anche l'Inter pare non conoscere la parola crisi. I conti sono in rosso, ma questo non frena le operazioni di mercato. E così è stata perfezionata l'operazione Caicedo, l'ex attaccante della Lazio arriva in prestito dal Genoa. Dopo Onana (che arriverà a luglio), Gosens e Caicedo e la cessione di Sensi alla Sampdoria, la dirigenza nerazzurra si è già tuffata su Scamacca e Frattesi gli obiettivi di Marotta. Il Sassuolo vorrebbe in queste ore chiudere l'accordo con il Pisa per la stella Lorenzo Lucca: in questo caso potrebbe liberare Defrel per la Sampdoria. Regalo per Sarri: il kosovaro Muriqi preso dal Maiorca. Sarri aspetta due arrivi dal mercato, anche se il tempo sta per scadere. Miranchuk e Casale gli obiettivi. Il Venezia domenica contro il Napoli farà esordire Jean-Pierre Nsamé. L'attaccante camerunense classe 1993 dello Young Boys arriva in prestito oneroso. Movimenti a Salerno: dovrebbero arrivare Izzo, ma in bilico anche Mikael Felipe, Radovanovic, Bohinen, Mousset. 

Ultimo aggiornamento: 20:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA