Domani in arrivo il calendario di Serie A
una guida della nuova inedita stagione

Martedì 13 Luglio 2021
Domani in arrivo il calendario di Serie A. Una guida della nuova inedita stagione

Non si è ancora esaurita l'euforia per la vittoria dell'Europeo da parte dell'Italia di Roberto Mancini e per i tifosi di calcio è già tempo di pensare alla Serie A. Domani, infatti, prenderà forma il calendario di questa inedita stagione, con le partite del girone di ritorno in ordine diverso rispetto a quello dell'andata sia come sequenza, sia come composizione all'interno della singola giornata. Alle 18:30, quindi, su Dazn e in diretta sul canale ufficiale della Lega Serie A su YouTube si potrà iniziare a fare i conti con i diversi impegni calcistici e non.

Chiellini diventa un documentario di Piero Angela: la video parodia di Superquark

Le regole per il calendario di Serie A

SEQUENZE. Per prima cosa, nella costruzione delle sequenze, sempre diverse, non ci potranno essere due coppie di incontri consecutivi in casa e/o trasferta a girone, qualora ci fossero uno dei due verrà giocato in casa, l'altro in trasferta. Ci dovrà essere alternanza di incontri tra diverse coppie di società, oltre alle stracittadine Genoa-Sampdoria, Inter-Milan, Juventus-Torino, Lazio-Roma, si devono aggiungere anche i derby regionali tra Napoli e Salernitana e tra Empoli e Fiorentina, più Cesena-Spezia e Spal-Venezia. In questi due casi, però, l'alternanza sarà temporanea e legata alla riapertura degli stadi dei liguri e dei veneti. Nello stilare il calendario si terrà conto anche delle situazioni di indisponibilità del campo o della concomitanza con altri eventi in città. Un esempio: le partite di rugby allo stadio Olimpico.

Italia, dalla Nations League al Mondiale in Qatar: le prossime partite degli azzurri

ACCOPPIAMENTI. Per quanto riguarda, poi, gli accoppiamenti veri e propri, ci sono altre regole a cui ci si dovrà rifare. Nei turni infrasettimanali - previsti alla quinta, decima, quindicesima e diciannovesima giornata di andata -, non ci saranno partite tra Atalanta, Inter, Juventus, Lazio, Milan, Napoli e Roma, così come i derby di Genova, Milano, Roma, Torino e quelli toscano e campano. E a proposito di derby: non saranno programmati né alla prima, né all'ultima giornata e non sono sovrapponibili.

NO AI DOPPIONI DEGLI ANNI PASSATI. Se Roma-Lazio nella stagione precedente si è giocata alla penultima giornata, la stessa cosa non potrà accadere quest'anno, e così per tutte le partite. La gara iniziale e l'ultima (di ritorno) non potrà essere uguali a quelle dei campionati 2019/2020 e 2020/2021.

LE COPPE EUROPEE. C'è poi il nodo Champions, Europa e Conference League: Atalanta, Inter, Juventus e Milan non potranno incontrare Lazio, Napoli e Roma nelle giornate successive a un incontro targato Uefa, e quindi alla 4ª,7ª,9ª,12ª,14ª e 17ª giornate di andata e 7ª,8ª,10ª,11ª,13ª,14ª,16ª e 17ª giornate di ritorno.

Il best 11 di Euro 2020, ci sono cinque azzurri: da Donnarumma a Chiesa, ecco la Nazionale ideale

L'ORDINE PUBBLICO. Ultima raccomandazione, ma non per importanza, arriva dal Ministero dell'Interno: per Empoli-Fiorentina e Napoli-Salernitana ci sarà necessità di alternanza per migliore gestione dell'ordine pubblico, l'Inter e il Milan dovranno per forza giocare in trasferta la settima giornata di andata per concomitanza con le semifinali di Nations League, così come la Juventus, che dovrà rinunciare allo Stadium anche per la 19ª di ritorno, dovendo ospitare la  Champions League Femminile.

Le regole sono queste: pronti con carta e penna, domani, che ci sono da organizzare ferie, compleanni e comunioni.

 

 

Ultimo aggiornamento: 20:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA