Cannavaro dice no alla Polonia:
​ora le ipotesi Pirlo e Gattuso

Mercoledì 12 Gennaio 2022
Cannavaro dice no alla Polonia: ora le ipotesi Pirlo e Gattuso

Ha riflettuto per due giorni ma alla fine Fabio Cannavaro ha deciso di dire di no all'offerta della Polonia. «Sono troppo pochi i giorni a disposizione per preparare la gara con la Russia, non riuscirei a trasferire le mie idee». Da qui il suo no. Cannavaro ha tentato di capire se c'erano le condizioni per poter organizzare almeno uno stage in questi due mesi che separano dai playoff per il Mondiale in Qatar ma i calendari impediscono qualsiasi tipo di raduno. Da qui la decisione. Il presidente Kulesza ancora ieri ha insistito, provando a concedere un contratto ancora più lungo al Pallone d'oro e al capitano dell'Italia campione del mondo del 2006.

Ma Cannavaro è rimasto sulla propria posizione. «Non sarebbe giusto accettare ma quella è una nazionale fortissima, dalle potenzialità enormi che può davvero arrivare in alto. Ma tre giorni per preparare la gara decisiva con la Russia sono davvero troppo pochi». In queste ore Cannavaro ha avuto contatti con l'Everton. La Polonia sembra ancora orientata a scegliere un tecnico italiano: e dopo il no di Cannavaro ha preso contatto anche con l'entourage di Andrea Pirlo. Ma anche Rino Gattuso che in Italia ha già rifiutato le panchine di Fiorentina, Genoa e Sampdoria. E che non pensa affatto di tornare a Salerno.


 

Ultimo aggiornamento: 17:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA