Roma, Cassano contro Totti:
«Uno scandalo i fischi a Spalletti»

Martedì 26 Ottobre 2021 di Gianluca Lengua
Roma, Cassano contro Totti: «Uno scandalo i fischi a Spalletti. Tra 20 anni Francesco sarà dimenticato»

Antonio Cassano si schiera con Luciano Spalletti: «I fischi all’Olimpico? Uno scandalo», ha detto l’ex attaccante commentando quanto accaduto in occasione della partita tra Roma e Napoli. Dagli spalti di tutto lo stadio sono partiti una serie di fischi indirizzati al tecnico toscano e poi un coro dedicato a Totti per ricordargli che non sarà mai perdonato per aver fatto smettere l’ex numero 10: «Tutto è venuto fuori quando Spalletti non faceva giocare Totti. Io voglio bene a Francesco, però, lui ancora adesso a 45 anni ti dice che farebbe la differenza. La verità è che quando si smette è perché ci sono i ventenni che vanno più forte di te. Spalletti faceva le scelte e ha fatto bene anche quando è tornato perché ha portato la Roma in Champions. Il tifoso deve pensare al bene della squadra. È ingiusto il comportamento avuto con Spalletti, perché meritava solo ovazioni», ha detto alla Bobo Tv.

Roma-Napoli, la Sud insulta Spalletti: «Pezzo di m...». Poi il coro per Totti: l'allenatore risponde così

 

La stoccata a Totti

Cassano, poi, lancia una stoccata Totti: «Tra 20 anni sarà dimenticato, perché chi sarà ricordato in eterno sono i Maradona, i Messi i Cruyff. C’è un periodo in cui c’era Bruno, adesso c’è stato Totti, poi ci sarà Pellegrini che magari fra 10 anni vincerà lo scudetto. Si cambia, anche De Rossi che era capitan futuro è quasi andato nel dimenticatoio. Non ho mai visto uno attaccato alla Roma come De Rossi, se Totti era attaccato alla Roma, lui lo era 100 volte di più. Quando si perdevano i derby, l’ho visto piangere, Totti era romanista, ma Daniele ancora di più. Giocatori e allenatori passano, la Roma resta in eterno», ha concluso.

Ultimo aggiornamento: 27 Ottobre, 00:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA