Inter, remuntada a metà:
il Real Madrid vince 3-2 con Rodrygo

Martedì 3 Novembre 2020

L’Inter alza bandiera bianca a 10’ dalla fine, quando Rodrygo firma il 3-2 mandando in fumo i sogni di rimonta dei nerazzurri. L’Inter non riesce più a vincere e ancora una volta soffre l’assenza di Lukaku. La squadra di Antonio Conte rinvia l’appuntamento con la prima vittoria stagionale in Champions ed è ultima nel girone con due punti. Adesso per gli ottavi si fa davvero dura. All’Alfredo Di Stefano lottano soltanto Barella e Lautaro Martinez. L’Inter viene condannata da errori individuali incredibili. Sciagurato il retropassaggio di Hakimi che spiana la strada al vantaggio firmato da Benzema e devastante la dormita di de Vrij sul corner di Kroos nel quale Sergio Ramos svetta più in alto di tutti per il raddoppio. Due minuti dopo è magico il tacco no look di Barella per il 2-1 firmato da Lautaro Martinez. E nella ripresa è proprio l’argentino a regalare la palla del pareggio a Perisic. Ma poi segna Rodrygo e Zinedine Zidane respira. Per il resto gioca male Vidal. Il cileno rischia di essere una grande delusione. Voluto da Conte, il centrocampista ex Juventus non è ancora risultato decisivo. Per la gara di domenica, in campionato, con l’Atalanta serve recuperare Lukaku. Altrimenti, per il tecnico salentino saranno dolori.

 

LEGGI LA CRONACA

 

Ultimo aggiornamento: 23:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA