Shakhtar-Inter, che delusione:
0-0 con troppi errori sotto porta

Martedì 27 Ottobre 2020

L’Inter lascia l’Ucraina con troppi rimpianti. Il match contro lo Shakhtar termina 0-0 e per la squadra di Antonio Conte è il secondo pareggio su due in Champions. Adesso sarà fondamentale fare bene nel prossimo match europeo, quello al Santiago Bernabeu contro il Real Madrid di Zinedine Zidane. Restano le tante occasioni create dai nerazzurri, che fanno la partita, ma sbattono contro le parate di Trubin e le due traverse colpite nel primo tempo da Barella e da Lukaku su punizione. Senza dimenticare il gol sbagliato da Lautaro Martinez a porta semi vuota dopo una respinta del portiere dei padroni di casa. Al di là di questo, però, la prestazione dell’Inter non è stata perfetta. È mancato qualcosa in fase di impostazione. Brozovic va in difficoltà, Vidal si salva con la sua esperienza, ma dovrebbe dare di più. Oltre alle poche idee sugli esterni. Hakimi prova a fare qualcosa, ma Young invece fa parecchi errori. In Champions serve un altro tipo di atteggiamento, più propositivo. È una competizione nella quale i dettagli sono fondamentali. Resta l'immagine dello sguardo pensieroso di Lautaro Martinez, dopo la sostituzione per far posto a Perisic. E c’è sempre la questione Eriksen da risolvere. Può essere o no utile a questa squadra? Il danese è un giocatore di talento, ma va messo nella condizione giusta per aiutare i nerazzurri.

RILEGGI LA DIRETTA

 

Ultimo aggiornamento: 23:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA