Cina, El Shaarawy sospeso
per una partita dallo Shenhua

Venerdì 31 Luglio 2020
La nuova stagione, per El Shaarawy, non è iniziata col piede giusto. È stato sospeso infatti dallo Shenhua per non aver accettato la sostituzione nella prima partita contro il Guangzhou Evergrande. L'ex Roma era stato richiamato in panchina al 55' ma non si è seduto con i compagni ed è andato direttamente negli spogliatoi. Da qui la decisione della società cinese di sospenderlo per una partita. A portare a galla i fatti è stata l'Equipe. Il quotidiano francese inoltre parla di una punizione che potrebbe potrarsi ancora per altre partite, visto che la squadra dell'italiano non ha risentito della sua assenza, ed ha battuto comunque lo Shenzhen allenato da Donadoni nel giorno della sua esclusione per motivi disciplinari.

MERCATO IN FERMENTO
Questa polemica arriva nel momento in cui El Shaarawy sembrerebbe si sia stancato della sua avventura in Cina. Le prestazioni fino al momento non sono state nemmeno granché, visto che in 14 presenze ha realizzato solamente 4 reti in un campionato certamente non di primissimo livello. Si paventa l'ipotesi di un ritorno in Italia nella finestra estiva di mercato. La nostalgia comincia a farsi sentire e questa esclusione potrebbe fare il resto.  Ultimo aggiornamento: 12:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA