Immobile batte record di Higuain?
A Napoli (quasi) tutti tifano Ciro

Sabato 1 Agosto 2020
Immobile batte il record di Higuain? A Napoli (quasi) tutti fanno il tifo per Ciro

Ciro Immobile a un passo dalla storia. Segnando stasera contro il Napoli, il centravanti della Lazio può eguagliare e battere il record di Gonzalo Higuain, che nel 2015-2016 - proprio in maglia azzurra - segnò 36 gol in un solo campionato di Serie A. Una serata storica per Immobile, desideroso di festeggiare lo storico traguardo allo stadio San Paolo, distante poco più di 30 chilometri dal luogo dove è nato e cresciuto, Torre Annunziata. Curioso, poi, il fatto che Immobile abbia l'opportunità di battere il record nello stesso stadio dove Higuain stabilì il suo. Magari anche nella stessa porta.

LEGGI ANCHE Lazio, Ronaldo non convocato dalla Juve: Immobile vince la Scarpa d'Oro
 

 

E a Napoli sono in molti a fare il tifo per Immobile, anche a costo di andare "contro" gli interessi della propria squadra. L'antipatia dei napoletani verso Gonzalo Higuain dopo il clamoroso "tradimento" dell'estate 2016, del resto, è cosa ben nota. Ad aprire le danze è stato il presidente Aurelio De Laurentiis, che da Capri ha dichiarato: «Immobile può battere il record di Higuain? È di Torre Annunziata, mi potrebbe fare solo piacere. Ha un rendimento da Scarpa d’Oro e quindi è anche giusto che prenda tutti i record che merita».
 
Ma anche i tifosi sono sulla stessa lunghezza d'onda. Su Twitter un tifoso del Napoli scrive: «Il record di Higuain ho desiderato scomparisse già 10 giorni dopo averlo realizzato. Giusto il tempo di andare dai nemici. Quindi stasera se Immobile fa la doppietta e la Lazio perde 3-2 sarò felicissimo». E un altro: «La sera che Higuain ha battuto quel record piangevo dalla commozione. Pensavo che se lo meritasse, dopo la stagione fatta. E se penso solo a quello, penso se lo meriti più di Immobile. Tuttavia, le parole da lui usate per parlarne una volta andato via mi fanno pensare che al contrario non se lo meriti proprio per niente: chi non sa essere grato di quanto gli sia stato dato, chi non sa cosa sia il rispetto non merita niente. Personalmente tifo Ciro». Dopo il titolo di capocanonniere e la Scarpa d'Oro, Immobile cerca un altro traguardo. Nella sua città, dove in molti - solo per una sera - faranno il tifo per lui.
 

Ultimo aggiornamento: 2 Agosto, 14:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA