Claudio Ranieri lascia il Cagliari: adesso l'allenatore romano medita sul futuro

"Giusto farlo con la salvezza. Spero di essere stato degno rappresentante della Sardegna"

Claudio Ranieri lascia il Cagliari: «Giusto lasciare adesso con la salvezza. Spero di essere stato degno rappresentante della Sardegna»
Claudio Ranieri lascia il Cagliari: «Giusto lasciare adesso con la salvezza. Spero di essere stato degno rappresentante della Sardegna»
Martedì 21 Maggio 2024, 20:32 - Ultimo agg. 22 Maggio, 13:20
3 Minuti di Lettura

Claudio Ranieri lascia il CagliariQuesta la decisione dell'allenatore italiano che ha appena raggiunto la salvezza con il club sardo grazie alla vittoria per 2-0 sul Sassuolo. Ad annunciarlo è stato proprio il Cagliari tramite il proprio sito ufficiale. Adesso il tecnico romano medita sul futuro: non è escluso che possa lasciare il calcio ma restano aperte altre opzioni da allenatore. 

Ranieri lascia il calcio: l'annuncio ufficiale 

Il tecnico 72enne romano concluderà quindi la sua avventura in Sardegna nell'ultima giornata di campionato, prevista per giovedì 23 maggio quando il Cagliari affronterà la Fiorentina nella 38a giornata di Serie A all'Unipol Domus. «Claudio Ranieri lascia il Cagliari: addio al club sardo dopo aver raggiunto la salvezza».

Così inizia il comunicato del Cagliari. 

Arrivato in Sardegna a dicembre 2022, subentrando a Liverani, è riuscito prima a ottenere la promozione in Serie A all'ultimo minuto della finale playoff contro il Bari e a salvare il club sardo quest'anno, confermando la permanenza in massima serie. Adesso è pronto a lasciare il Cagliari. Il comunicato si conclude così: «La sensazione è quella di vivere un film, uno di quelli da Oscar, che ti conquistano per la loro sceneggiatura perfetta: uno di quelli che ti fa ridere, ma che sa farti anche emozionare e commuovere. Sono lacrime di gioia e riconoscenza nei confronti di chi ha saputo scrivere tra le più belle pagine della storia del Cagliari: perché quanto fatto resterà indelebile nel cuore di ogni tifoso. Cagliari è e sarà sempre la tua casa. Per sempre grati, Mister».

Le parole di Ranieri

«Ho vissuto un anno e mezzo meraviglioso. Non ci aspettavamo di raggiungere la promozione in maniera così immediata e adesso è arrivata anche la salvezza. Il mio viaggio in Sardegna è iniziato nel 1988. Avevo paura a tornare ma le parole di Gigi Riva mi hanno convinto a rischiare. Il popolo sardo è stato meraviglioso, senza di loro non ce l'avremmo mai fatta. Tante partite vinte o riacciuffate all'ultimo sono state possibili grazie al supporto dei tifosi che non ci hanno mai fatto mancare il sostegno. Adesso però è giusto lasciare, è arrivato il momento di salutarvi. Giovedì ci sarà l'ultima partita di questo grande viaggio».

© RIPRODUZIONE RISERVATA