Gasperini: non scorderò mai
le sirene nel silenzio di Bergamo

Giovedì 21 Maggio 2020
«Non dimenticherò mai le sirene nel centro di Bergamo». Oltre due mesi dopo l'esplosione dell'epidemia di coronavirus, Gianpiero Gasperini rivive i momenti drammatici. «Quando tornammo da Valencia, dopo avere giocato il ritorno degli ottavi di Champions, abbiamo avuto l'impressione di ritrovarci in un Paese dilaniato dalla guerra», racconta il tecnico Atalanta in una lunga intervista al Guardian. «Tutto è accaduto così in fretta, in pochi giorni: non si sapeva più cosa poteva accadere. Ricordo che, quando arrivammo a Valencia, trovammo una città in festa, con la gente nelle strade, mentre a Bergamo si parlava già di situazione critica. In 48 ore siamo passati dall'euforia alla paura» Ultimo aggiornamento: 12:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA