CORONAVIRUS

Coronavirus, Fonseca non lascia:
«A Roma mi sento al sicuro»

Giovedì 26 Marzo 2020
«Esco solo per recarmi al supermercato: negli ultimi cinque giorni ho messo il naso fuori solo una volta e sempre per fare la spesa. Tornare in Portogallo? Qui a Roma mi sento sicuro, la società ci offre le migliori condizioni di vita, abbiamo tutto a nostro disposizione e poi c'è uno dei migliori ospedali specializzati contro i virus». Così Paulo Fonseca, in un'audio-intervista rilasciata al sito SicNoticias.pt, parla ai tempi del coronavirus. L'allenatore romanista confessa di «dedicare molto tempo» a moglie e figlio, ma anche «alla lettura». Inoltre, spiega Fonseca, «sto visionando dei video di calciatori che potrebbero fare al caso nostro». Con i giocatori, spiega, «siamo sempre in contatto: il nostro preparatore atletico in questi giorni ha tanto lavoro. La squadra non può fermarsi del tutto». Ultimo aggiornamento: 19:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA