CORONAVIRUS

Coronavirus, Mourinho si scusa
per l'allenamento nel parco

Mercoledì 8 Aprile 2020
 «Ammetto che il mio comportamento non era in linea con le restrizioni imposte dal governo». Sono le scuse presentate dal tecnico del Tottenham, il portoghese José Mourinho, dopo che ieri è stato 'pizzicatò tenere una sessione di allenamento in un parco di Londra assieme ai giocatori Aurier, Ndombele, Sanchez, Sessegnon, in violazione delle norme di comportamento e distanziamento sociale da mantenere per combattere l'emergenza coronavirus. «È fondamentale che tutti noi facciamo la nostra parte seguendo i consigli del governo al fine di sostenere i nostri eroi del personale medico impegnati a salvare vite», ha concluso lo 'Special Onè. Ultimo aggiornamento: 16:50 © RIPRODUZIONE RISERVATA