Dove andrà Cristiano Ronaldo? Dalla tentazione Chelsea alla suggestione Roma (con Mou): le 5 ipotesi

Sul tavolo anche il sogno di un romantico ritorno allo Sporting

Dove andrà Cristiano Ronaldo? Dall'ipotesi Chelsea alla suggestione Roma (con Mou): le 5 ipotesi
Dove andrà Cristiano Ronaldo? Dall'ipotesi Chelsea alla suggestione Roma (con Mou): le 5 ipotesi
Martedì 22 Novembre 2022, 21:12 - Ultimo agg. 24 Novembre, 15:53
4 Minuti di Lettura

E adesso cosa farà Cristiano Ronaldo? Dopo la rescissione con il Manchester United, il campione portoghese a gennaio cambierà casacca. Prima però c'è il Portogallo e il mondiale in Qatar. Terminata la competizione internazionale, CR7 potrà pensare alla sua prossima squadra: sul tavolo ci sono già cinque ipotesi. Restare in Premier League, tornare in patria, riprovarci in Italia, tentare l'avventura in Arabia Saudita o Stati Uniti. 

Cristiano Ronaldo lascia il Manchester United: rescissione con effetto immediato. «Momento giusto per una nuova sfida»

Dove giocherà Cristiano Ronaldo? Le 5 ipotesi

Il riscatto al Chelsea

Il numero 7 potrebbe restare in Premier League accasarsi al Chelsea, club che, anche se non è mai andato oltre le conversazioni iniziali durante l'estate, ha sondato Ronaldo su un potenziale cambio a cui l'asso del Portogallo sarebbe stato aperto. L'ex manager dei blues Thomas Tuchel non era entusiasta dell'idea mentre potrebbe piacere al successore Graham Potter che ha subito un inizio difficile allo Stamford Bridge. Il denaro non dovrebbe essere un grosso ostacolo e se si presentasse l'opportunità, la possibilità di concludere il suo viaggio in Premier League al massimo potrebbe essere irresistibile.

Il romantico ritorno a casa

Altra ipotesi suggestiva quella di chiudere la carriera in Portogallo. Ronaldo è diventato una star mondiale durante il suo primo periodo con lo United, ma è stato lo Sporting ad aiutarlo a coltivare il suo talento iniziale. L'attaccante è stato più volte accostato ad un possibile ritorno al club che ha lasciato a 18 anni e conserva un forte legame con la squadra della Primeira Liga. La stessa madre del giocatore, Dolores Aveiro, aveva dichiarato di volerlo vedere tornare a giocare per il club di Lisbona.

A Roma con Mou

Poi c'è l'ipotesi di un ritorno in Serie A, alla Roma del connazionale Josè Mourinho, nonostante il gm giallorosso anche lui portoghese, Tiago Pinto, abbia già detto che è una ipotesi non percorribile. Ma priprio le condizioni e la presenza in panchina dello Special One potrebbe farla diventare intrigante. La coppia ha riscosso un grande successo insieme al Real Madrid, nutre frustrazioni simili per il trattamento riservato dallo United e potrebbe decidere di mettere insieme il loro potere da star in un ultima sfida insieme.

I soldi dell'Arabia Saudita

Una soluzione, meno legata ai risultati sportivi e più alla parte economica, potrebbe essere quella di un approdo in Arabia Saudita. L'ultima volta che Ronaldo sembrava essere in uscita dall'Old Trafford durante l'estate, nessuna delle élite europee si è lanciata per la vecchia stella. Una serie di nomi sono stati menzionati come potenziali destinazioni, ma l'unica offerta è arrivata dall'Arabia Saudita. L'Al Hilal era il club che si è rivolto a Ronaldo per un potenziale contratto biennale del valore di 275 milioni di euro. Allora non era abbastanza attraente, ma forse ora le cose sono cambiate.

L'avventura a stelle e striscie

Ultima opzione quella degli Stati Uniti. Diversi grandi nomi del calcio europeo hanno scelto di giocare le ultime cartucce negli Usa, con campioni del calibro di Frank Lampard, Steven Gerrard e Wayne Rooney. Lo status di stella di Ronaldo potrebbe suscitare un serio interesse commerciale per la Mls e lo stile di vita dall'altra parte dell'Atlantico difficilmente scoraggerebbe un giocatore che molto tempo fa è diventato una celebrità crossover. Lafc, Los Angeles Galaxy e l'Inter Miami di Beckham sono stati tutti ipotizzati come potenziali pretendenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA