Crotone-Juve, l'arbitro Fourneau
è l'eroe dei napoletani sui social

Domenica 18 Ottobre 2020 di Delia Paciello

Nelle ultime ore il suo nome è fra quelli più digitati su Google, in tanti vogliono sapere di più su di lui, l’eroe di Crotone-Juve, l’arbitro che e riuscito in una sola partita a dare un rigore contro i bianconeri, ad ammonire Bonucci, Portanova e Kulusevski, ad espellere Chiesa e persino ad annullare il gol di Morata andando a controllare la Var e lasciando la squadra di Pirlo in pareggio. Insomma cose mai viste. «È stato bello finché è durato», «Rip»; «Santo subito, peccato che tornerai ad arbitrare in C»; «Purtroppo gli daranno l’ergastolo dopo quello che ha osato fare, ossia arbitrare normalmente»; «Un altro disoccupato durante la crisi covid», sono i commenti che invadono i social.

L’eroe in questione si chiama Francesco Fourneau, e la sua fama ha già fatto il giro del web. Bello, giovane e aitante, le tifose antijuventine sono già tutte innamorate di lui, dei suoi occhi blu e del suo sguardo incorruttibile. Nato a Roma nel 1984, la sua carriera è iniziata nel 2006; arrivato in Lega Pro nel 2014, viene ricordato da qualcuno per una finale di Coppa Italia di categoria finita fra polemiche. Poi in Serie B dal 2017. Il suo esordio in A è stato il 30 dicembre del 2017 nel match fra Benevento e Chievo finito 1-0. Dopo aver diretto sei gare nella massima serie, tra cui la partita che nella scorsa stagione ha assegnato lo scudetto alla Juventus, il 1 settembre 2020 viene promosso ufficialmente in A. «Ma non vi resterà molto», secondo il popolo dei social. 

 

È infatti tanto il clamore dei tifosi di tutta Italia, dopo la polemica di Juve-Napoli e i tre punti assegnati a tavolino. «La Figc e l’Aia sono sponsorizzati dalla Fiat di Agnelli, chiaro che le decisioni vengano prese tutte in quel senso», hanno ripetuto più volte gli appassionati di calcio in questi giorni, parlando di un conflitto di interessi che da tempo si aggirerebbe sul mondo del calcio. Ora però Fourneau ha messo tutti in crisi.

Per i napoletani questa sembra quasi la giornata perfetta, col 4 a 1 sull’Atalanta e il pareggio della Juve che li porta pari in classifica nonostante quei 4 punti di distacco decisi dal giudice. A San Gregorio Armeno già preparano le statuine per l’arbitro apprezzato da mezza Italia, ma forse non da quella che conta. Il suo futuro sarà davvero in bilico? Lo scopriremo solo vivendo. Intanto il web prega per lui: «Un minuto di raccoglimento per il povero Fourneau». Speriamo almeno questo gli porti bene.

© RIPRODUZIONE RISERVATA