Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Calcio, storico accordo in America:
donne e uomini pagati uguale

Mercoledì 18 Maggio 2022
Calcio, storico accordo in America: donne e uomini pagati uguale

Il calcio americano sceglie l' "equal pay", cioè la parità di retribuzione. La Federazione americana del calcio ha infatti raggiunto uno storico accordo, in base al quale le donne e gli uomini della nazionale riceveranno un compenso uguale. L'intesa mette fine ad anni di contenzioso, che ha vista la star Megan Rapinoe impegnata in prima linea.

Calcio Usa, donne e uomini pagati uguali

 

L'accordo è tra Federazione calcistica degli Stati Uniti (USSF), United States Women's National Team Players Association (USWNTPA) e United States National Soccer Team Players Association (USNSTPA) per «raggiungere la parità di retribuzione e stabilire lo standard globale per il calcio internazionale».

L'US Soccer, in base agli accordi, diventerà «la prima Federazione al mondo a equiparare i premi in denaro della Coppa del Mondo FIFA» assegnati alle squadre per la partecipazione ai Mondiali. «Questo è un momento davvero storico», ha dichiarato mercoledì la presidente di US Soccer Cindy Parlow Cone in un comunicato.

«Questi accordi hanno cambiato per sempre il gioco qui negli Stati Uniti e hanno il potenziale per cambiare il gioco in tutto il mondo». Cone ha aggiunto: «L'US Soccer e le giocatrici dell'USWNT e dell'USMNT hanno resettato il loro rapporto con questi nuovi accordi e ci stanno portando verso una nuova fase incredibilmente eccitante di crescita reciproca e di collaborazione, mentre continuiamo la nostra missione di diventare lo sport preminente negli Stati Uniti»

Milena Bertolini: «Scusate il ritardo, ma noi del calcio femminile stiamo arrivando»

La distribuzione equa dei fondi della Fifa è una notevole concessione da parte dei giocatori americani perché rimuove quello era finora considerato il singolo maggiore ostacolo alla soluzione del dibattito sul compenso equo. L'accordo è in vigore fino al 2028 e copre le prossime quattro Coppe del Mondo, riferisce il New York Times citando una presentazione alle giocatrici e ai giocatori. Secondo le stime, il compenso medio per i giocatori e le giocatrici sarò di 450.000 dollari dalla U.S. Soccer, e potenzialmente una cifra pari a più del doppio in caso di successo nelle coppe.

Ultimo aggiornamento: 15:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA