Empoli-Roma 0-2: Nzonzi e Dzeko valgono una notte al terzo posto

Sabato 6 Ottobre 2018
dal nostro inviato EMPOLI - La Roma vince al Castellani di Empoli e passa la notte al 3° posto in classifica. Pesante, dunque, il 3° successo di fila in campionato (il 4° consecutivo contando quello di martedì in Champions contro), anche perché ottenuto giocando solo mezza partita. Nella ripresa i giallorossi, in vantaggio con Nzonzi (11° in questo torneo e 12° stagionale) e sempre da palla inattiva (7 centro da calcio da fermo in quest'annata), hanno rischiato di subire il pari: Bennacer ha colpito il palo esterno su punizione e Caputo, prima di sprecare altre 2 occasioni davanti a Olsen, ha calciato alto il rigore concesso con eccessiva generosità dal solito Mazzoleni. Nel finale il gol di Dzeko, a digiuno in serie A dal 19 agosto, cioè dall'unico successo in trasferta prima di questo in Toscana.
 

VIRATA NECESSARIA
Di Francesco deve essere più che soddisfatto della striscia positiva che è partita il 26 settembre, cioè la sera in cui ha scelto il 4-2-3-1 per affrontare e battere il Frosinone. Il sistema di gioco ha funzionato anche contro la Lazio, contro il Viktoria Plzen e qui contro l'Empoli. Così come è stato efficace il turnover proposto al Castellani con 5 novità. Mosse che hanno aiutato il gruppo in una notte complicata con l'ex Andreazzoli, fischiato prima della partita dai tifosi giallorossi: Santon è stato attento a destra e a sinistra, Luca Pellegrini, al 1° match da titolare, ha mostrato personalità, Manolas ha guidato la linea a 4, De Rossi ha confermato di trovaarsi a suo agio con Nzonzi ed El Shaarawy ha lavorato bene in fase difensiva e chiuso la gara con l'assist per Dzeko e per la collaborazione ritrovata con il centravanti. 

AGGIUSTAMENTO IN CORSA
La prestazione della Roma, dunque, va divisa in 2. Ddecente nel 1° tempo per la compattezza, anche è mancata l'efficacia (i tiri totali nello specchio della porta di Terracciano sono stati solo 3). Davanti Under spigliato e Dzeko ispirato hanno provato a mettere al sicuro il risultato. La flessione non prevista nella ripresa ha costretto Di Francesco a intervenire dalla panchina con 3 sostituzioni: Florenzi per Luca Pellegrini e a seguire Cristante per Lorenzo Pellegrini e Jesus per Under. Negli ultimi 20 minuti, dunque, il ritorno al 5-3-2. Come contro la Lazio. Per prendersi il macth e questo successo che fanno la differenza in classifica.        

LEGGI LA CRONACA

 Ultimo aggiornamento: 7 Ottobre, 23:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA