Euro 2020: Eriksen, la moglie e i sei paramedici che lo hanno salvato allo stadio per la finale su invito della Uefa

Mercoledì 7 Luglio 2021
Euro 2020, Eriksen, la moglie e i sei paramedici che lo hanno salvato allo stadio per la finale su invito della Uefa

Il campione danese Christian Eriksen, sua moglie e i sei paramedici che intervenendo in campo lo scorso 12 giugno nella partita contro la Finlandia gli hanno salvato la vita potrebbero essere a Wembley per la finale di Euro 2020. La Uefa ha infatti deciso di invitarli tutti a assistere alla finale degli europei.

Eriksen, previsto il rientro in Italia per metà luglio, ma poi? Prove generali di ritorno alla normalità

L'attesa è quindi per lui ancor più forte per questa stasera quando la nazionale danese affronterà i padroni di casa inglesi in semifinale. L'attaccante interista potrebbe quindi veder giocare la sua squadra l'ultima partita del torneo. «Christian si sente ancora parte di questo gruppo. La Danimarca è un paese piccolo, i legami tra i giocatori sono molto stretti», ha commentato Martin Schoots, l'agente di Eriksen.

 

 

Eriksen, dal dramma al ritorno alla vita. Le foto più emozionanti

Non ci sono ancora conferme sul fatto che l'attaccante sarà a Londra, ma tutti e sei i medici hanno accettato gli inviti. Uno di loro, Peder Ersgaard, ha ammesso di sentirsi onorato di aver ricevuto l'invito dal presidente della Uefa Aleksander Ceferin. «Sono eccitato, come un bambino alla vigilia di Natale», ha commentato alla rivista Fagbladet FOA.

La Danimarca sogna: 2-1 alla Repubblica Ceca, in semifinale contro l'Inghilterra

Ultimo aggiornamento: 14:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento