Genoa-Atalanta 3-4, Gasp resiste
e festeggia la sua terza Champions

Sabato 15 Maggio 2021
Genoa-Atalanta 3-4, Gasp resiste e festeggia la sua terza Champions

Una vittoria che vale la terza qualificazione alla Champions League consecutiva quella conquistata, con sofferenza, dall'Atalanta contro il Genoa al Ferraris. La squadra di Gasperini grazie ai tre punti è matematicamente sicura infatti di concludere la stagione nelle prime quattro e ora può concentrarsi sulla finale di Coppa Italia della settimana prossima con la Juventus. Ma i nerazzurri hanno faticato più del previsto contro un Genoa già salvo dopo una prima frazione in scioltezza che faceva presagire una goleada. Non avevano però fatto i conti con l'orgoglio dei rossoblù, aritmeticamente salvi dopo il successo di Bologna in settimana, che nel secondo tempo, pur infarciti di giovani e seconde linee, hanno sfiorato l'incredibile rimonta regalando comunque una partita vera e il gol numero 101 in serie A all'eterno Goran Pandev. 

LA PARTITA IN DIRETTA 

Proprio il Genoa peraltro, con ampio turnover come annunciato, aveva iniziato nel migliore dei modi la sfida grazie a Melegoni, conclusione respinta in angolo da Gollini e Masiello, palo esterno già al secondo minuto. Una fiammata alla quale aveva fatto seguito una prima frazione dominata dagli ospiti che oltre ai tre gol messi a segno hanno avuto anche altre occasioni. Già al 9’ il vantaggio con Zapata servito da Malinovskyi, e i due che si scambiavano il favore al 26’ per il raddoppio, assist di Zapata, Radovanovic male nell'occasione, per il gol di Malinovskyi a porta praticamente vuota. Nel finale di tempo il tris, complice un Marchetti non impeccabile in uscita con Hateboer che serviva in mezzo per Gosens, colpo di testa vincente.

L'intervallo portava cinque cambi tra i due club con Ballardini che inseriva Shomurodov, Pandev e Caso mentre Gasperini rispondeva con Pasalic e Pessina. Proprio l'uzbeko al 3’ rubava a Djimsiti un pallone sulla trequarti infilando Gollini con un diagonale che colpiva il palo e entrava dando il via alla rimonta. L'Atalanta in questo caso rispondeva subito con Pasalic servito in area, tiro e Marchetti battuto. Ma il Genoa alzava il baricentro mettendo in difficoltà gli avversari. Al 22’ un cross di Onguené veniva deviato in area da Hateboer con la mano, Marinelli non vedeva ma richiamato dal Var assegnava il rigore e dal dischetto Pandev non sbagliava.

Sotto di due reti i rossoblù si lanciavano in avanti con la serenità di chi non ha più obiettivi mentre tra i nerazzurri cresceva il nervosismo e al 39’ ecco il gol di Shomurodov, doppietta, nato da Portanova bravo a rubare palla in mediana servire Pandev che apriva proprio per l'attaccante Uzbeko. Diagonale imprendibile e tanta paura per l'Atalanta che dopo quattro minuti di recupero poteva però festeggiare la qualificazione in Champions.

Ultimo aggiornamento: 17:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA