La Roma cala il tris a Genova
e si prende il quarto posto in solitaria

Domenica 19 Gennaio 2020
dal nostro inviato a Genova
La Roma, nel gelo di Marassi, ritrova il successo in campionato battendo il Genoa (1-3). Così riparte in classifica dopo i 2 ko casalinghi contro il Torino e la Juve e, aspettando la partita dell'Atalanta contro la Spal (domani sera a Bergamo), si riprende il 4° posto e quindi torna in zona Champions. Fonseca va a dama nonostante le 10 assenze e l'attacco con gli uomini contati: unico ricambio Kalinic, rimasto in panchina. I giallorossi partono lanciati nel mini ciclo di 3 partite 8 giorni: le prossime 2 saranno di sicuro più impegnative, mercoledì il turno secco dei quarti contro la Juve allo Stadium e domenica il derby contro la Lazio terza.
PROVA DI SOSTANZA
Il Genoa di Nicola è vulnerabile dietro anche il 3-5-2 presenta 5 difensori in linea. Sbagliano Perin e Ghiglione più degli altri, la Roma ne approfitta, ma si piazza comunque nella metà campo avversaria e va all'assalto del fortino. Superiorità assoluta nel possesso palla, con Diawara al centro del gioco. Il 4-2-3-1 di Fonseca, equilibrato e organizzato, punta sulla disponibilità di Spinazzola che in settimana ha rischiato di diventare neraqzzurro. E' titolare a sinistra, nel suo ruolo. E lascia il segno, subito dopo il vantaggio di Under che firmò il 1° gol dei giallorossi in questa stagione il 25 agosto proprio contro quest'avversaria. Tiro cross per ritrovare il gol dopo quasi 5 mesi. Biraschi, invece, devia la conclusione di Spinazzola per il raddoppio alla fine del 1° tempo. L'unica distrazione prima dell'intervallo: il lancio di Schone sorprende Maninci. Pandev riporta in partita i compagni.        
ROTAZIONE NECESSARIA
Dzeko avrebbe potuto chiudere il match in anticipo. Ha sprecato di testa la carezza di Spinazzola e ha tardato in altre conclusioni. Ha fatto però centro prima della mezzora della ripresa su assist di Pellegrini che ha ricevuto il pallone direttamente da Perin: ultimo gol del centravanti il 20 dicembre al Franchi contro la Fiorentina. Decisivo, però, quanto l'attaccante è stato Pau Lopez che ha evitato il pari del Genoa: girata di testa di Goldaniga. Turnover in corsa di Fonseca, pensando alla Juve: Cristante per Veretout, Cetin per Santon e Peres, da esterno alto a destra, per Under.    

LEGGI LA CRONACA


Guarda la classifica  
 Ultimo aggiornamento: 20 Gennaio, 08:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA