Pierluigi Gollini, morto il nonno 84enne: travolto in bici da un'auto. «Ero il tuo orgoglio»

Venerdì 9 Aprile 2021
Lutto per Gollini, morto il nonno 84enne: travolto in bici da un'auto. «Ero il tuo orgoglio»

Grave lutto per Pierluigi Gollini, portiere dell'Atalanta, che ha perso il nonno 84enne Romano Caselli, investiti da un’auto a San Vincenzo di Galliera nel bolognese mentre pedalava sulla sua bicicletta. È successo ieri: a travolgere l’anziano ciclista, una Opel Corsa guidata da un uomo di 57 anni di Minerbio. Per l’uomo non c’è stato niente da fare, nonostante l’intervento dei soccorsi giunti sul posto.

E per Gollini, molto affezionato al nonno, è stato un grande dolore che ha voluto condividere con i suoi followers sul suo profilo Instagram, a corredo di una foto insieme a lui, che indossava la polo del Manchester United, una delle squadre in cui ha militato il portiere. «Sei stato il primo sportivo della famiglia, ciclista per una vita, hai percorso non so quante centinaia di migliaia di km e te ne sei andato proprio così, investito sulla tua bici, a 100 metri da casa tua - scrive Gollini nel suo post - la vita purtroppo è anche questa, infame».

«Mi ricorderò sempre quando mi tenevi i tempi che facevo intorno alla casa e mi dicevi che andavo forte e che ero spericolato! Così come mi ricorderò sempre tutte le volte che ti emozionavi e non riuscivi a parlare al telefono parlando dei miei traguardi, delle partite, ti ho fatto piangere(di gioia) tanto in questi anni, so che ero il tuo orgoglio e di come indossavi sempre tutte le polo di rappresentanza delle squadre in cui ho giocato! - conclude il portiere atalantino - Ed è per questo che sono felice del ricorderò che porterò per sempre nel mio cuore».

© RIPRODUZIONE RISERVATA