Gran Galà Aic, Cristiano Ronaldo
è il miglior giocatore del campionato

Lunedì 2 Dicembre 2019 di Salvatore Riggio
Con la delusione per il Pallone d’Oro andato a Lionel Messi, Cristiano Ronaldo è stato però premiato a Milano - è arrivato intorno alle 23 in camicia bianca e pantaloni scuri - come miglior giocatore della serie A 2018-2019 al Gran Galà del calcio dell’Aic. «Grazie a tutti per avermi votato, sono felice per questo e cercherò di ripetermi», le sue parole sul palco. La sua assenza in Francia nella sera del sesto trionfo del rivale argentino ha fatto discutere (e farà discutere nei prossimi giorni), ma almeno questa volta il portoghese si è scusato e ha declinato l’invito di France Football. Sta di fatto, che lo juventino - per lui non è proprio un bellissimo periodo quello alla corte di Maurizio Sarri - un premio lo ha ricevuto. Non sarà il Pallone d’Oro, ma resta grande la soddisfazione al suo primo anno nel campionato italiano. Nell’11 titolare premiato ci sono altri due juventini oltre a CR7. Si tratta di Chiellini e Pjanic («Siamo a un punto dall’Inter, non a 10», le parole del bosniaco) senza dimenticare Cancelo, oggi al Manchester City, ma fino all’anno scorso a Torino, sponda bianconera. «Cristiano Ronaldo resterà sicuramente con noi e meritava il Pallone d’Oro», le parole di Fabio Paratici, Chief Football Officier della Juventus. «Resta il migliore di sempre», la replica del potente procuratore Jorge Mendes. Al di là di CR7, è questa la formazione maschile premiata: Handanovic; Cancelo, Chiellini, Koulibaly, Kolarov; Ilicic, Pjanic, Barella; Quagliarella, Zapata («Non ho una data per il mio rientro, i tendini sono complicati), Cristiano Ronaldo. Così quella femminile: Giuliani (Juventus), Guagni (Fiorentina), Gama (Juventus), Salvai (Juventus), Bartoli (Roma), Galli (Juventus), Giugliano (Roma, premiata anche come miglior calciatrice in assoluto), Cernoia (Juventus), Giacinti (Milan), Mauro (Fiorentina) e Bonansea (Juventus). Ma il Gran Galà dell’Aic non è di certo terminato qui. Perché l’Atalanta è stata premiata come miglior squadra (visto il terzo posto e la prima storica qualificazione in Champions) e Gian Piero Gasperini come miglior allenatore. Gianluca Rocchi come miglior arbitro e Tonali del Brescia («Ci dispiace per Grosso, ma vogliamo bene a Corini») come miglior giocatore dello scorso campionato di serie B. A Gennaro Gattuso il premio alla carriera. Infine, di Quagliarella (quello di tacco al Napoli) e di Thaisa (tiro da fuori contro la Juventus) i gol più belli della passata stagione.Ultimo aggiornamento: 3 Dicembre, 06:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA