Guardiola strapazza Klopp:
il City passa ad Anfield 4-1

Domenica 7 Febbraio 2021 di Giuseppe Mustica
Guardiola strapazza Klopp: il City passa ad Anfield 4-1

È l’umiliazione più grande per Klopp: strapazzato da Guardiola e costretto a salutare la Premier League. Quel campionato conquistato dopo 30 anni e nemmeno festeggiato con i tifosi. L’1-4 finale rende merito alla straordinaria squadra del tecnico catalano: quattordicesima vittoria consecutiva per il Manchester City, che vola a +10 sui Reds (adesso quarti) e a +5 sui cugini dello United, la prima diretta inseguitrice. E i Citizens hanno anche una partita in meno. Le mani sul campionato.

ALISSON DECISIVO

Guardiola sorride a fine partita. Il saluto con Klopp è freddo dopo le punzecchiature della settimana. Il tedesco sa bene che è un passaggio di consegne. Ma non ci può fare nulla. Soprattutto se a tradire è Alisson: decisivo in negativo nel secondo gol di Gundogan e nella rete di Sterling che ha chiuso la partita. Il portiere ex Roma sbaglia due volte con i piedi e mette nelle condizioni migliori, per colpire, il City. Che ovviamente non si lascia sfuggire così tanta grazia e piazza l’uno-due che toglie dalla corsa al campionato i campioni in carica. Era stato sempre Gundogan a portare avanti gli ospiti all’inizio della ripresa dopo aver buttato al vento, nel primo tempo, un calcio di rigore (spedito alle stelle). Ma il centrocampista (9 gol nelle ultime 11 partite) non può sbagliare a pochi passi dalla linea di porta per spaccare la gara. Che Ruben Dias prova a riaprire ciccando l’intervento su Salah e poi atterrando dentro l’area l’egiziano: che dagli 11 metri non sbaglia e piazza il 16° centro in campionato. Poi però sale in cattedra il portiere brasiliano che spiana la strada alla vittoria ospite. Stupenda la sassata di Foden nel finale che chiude la partita.

GUARDIOLA VOLA

Il tecnico catalano adesso raggiunge il collega tedesco nel computo degli scontri diretti: sono 9 vittorie a testa e 3 pareggi. Solamente 4 reti prese nelle ultime 14 sfide per il Manchester City, che piazza l’allungo che può rivelarsi decisivo. I Citizens giocano a memoria nonostante le assenze di De Bruyne e Aguero, forse gli elementi migliori di questa squadra. Ma la banda di Guardiola suona comunque una sinfonia meravigliosa. Dopo un avvio così così ha piazzato questo filotto incredibile che nella storia della Premier League è riuscito solamente altre due volte: al Preston e all’Arsenal. Segno che l'annata è quella giusta per tornare a vincere. Sognando sempre la Champions. 

Ultimo aggiornamento: 20:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA