Inter-Milan, lite Lukaku-Ibrahimovic:
«Vuoi parlare di mia madre?»

Martedì 26 Gennaio 2021
Inter-Milan ad alta tensione: lite Lukaku-Ibra a fine primo tempo

Il primo tempo tra Inter e Milan finisce con la tensione alle stelle. Ibrahimovic e Lukaku sono finiti testa contro testa sfiorando la rissa. Nasce tutto da un fallo di Romagnoli sull'attaccante dell'Inter, che non la prende bene. Nella discussione si inserisce anche il numero 11 rossonero (che aveva segnato poco prima il gol del vantaggio) e i due, che si conoscono dai tempi del Manchester United, cominciano a stuzzicarsi. 

Ibra contro Lukaku: ecco cosa si sono detti

Ibra sembra provocarlo sorridendo: «Go to do your voodoo sh**, little donkey», le parole intercettate dai microfoni.

Il belga reagisce malissimo alla provocazione e i due per poco non vengono alle mani. L'arbitro Valeri li ammonisce entrambi ma al fischio del primo tempo Ibrahimovic fila via negli spogliatoi e dà appuntamento nel tunnel a un Lukaku che va letteralmente su tutte le furie. E dalle immagini e i microfoni a bordocampo emergono dettagli sulla frase scatenante. Perché il centravanti belga, prima di uscire dal campo, urla a Ibra: «Vuoi parlare di mia madre? Vieni qui, vuoi parlare di mia madre?».

La spiegazione: perché Ibra ha parlato di riti voodoo?

Secondo il patron dei Toffees, Moshiri, nel 2017, prima del passaggio dell'attaccante al Manchester United, lo stesso Lukaku avrebbe deciso di lasciare l'Everton dopo una telefonata alla madre. La storia è uscita fuori nel gennaio del 2018: «La scorsa estate gli avevamo offerto un contratto migliore di quello che gli proponeva il Chelsea, abbiamo provato di tutto per farlo rimanere, se vi dicessi quello che gli avevamo proposto non ci credereste» disse allora il patron del club inglese. «Il suo agente era pronto a firmare, ma durante l'incontro decisivo Romelu ha chiamato sua madre, che era in pellegrinaggio in Africa o non so dove. E per qualcosa legato al voodoo gli ha detto che doveva andare al Chelsea». Alla fine Lukaku deciso di optare per il Manchester United, raggiungendo così Zlatan Ibrahimovic. Che ricordandosi di questo particolare, lo ha provocato. E il belga, che mai fino ad ora avevamo visto così in Italia, si è acceso. 

LA DIRETTA

 

 

Ultimo aggiornamento: 27 Gennaio, 13:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA