Inter, il Cda: «Contrazione dei ricavi, ma garantiremo stabilità». E si pensa a spalmare gli ingaggi

Giovedì 14 Gennaio 2021 di Salvatore Riggio
Inter, il Cda: «Contrazione dei ricavi, ma garantiremo stabilità». E si pensa a spalmare gli ingaggi

Si è svolto oggi il Cda dell’Inter, con Steven Zhang in video collegamento da Nanchino. È stata analizzata la pianificazione economica per i prossimi mesi, vista la contrazione dei ricavi dovuta all’emergenza coronavirus. Il Consiglio di Amministrazione dell’Inter «continuerà a supportare il management nella gestione societaria al fine di garantire la stabilità operativa e sportiva del club". Inoltre, «l’esercizio 2020-2021 si conferma impattato dagli effetti della pandemia da Covid-19». C’è stata grande attenzione al tema degli stipendi. Dopo il rinvio del pagamento delle mensilità di luglio e agosto al prossimo febbraio, a giocatori e staff sarà proposto di fare lo stesso per i mesi di novembre e dicembre. Da quanto trapela, la dirigenza nerazzurra si è già mossa per trovare un accordo con Handanovic e compagni su una spalmatura degli ingaggi oltre il termine di questa stagione. La crisi colpisce anche il calcio, visto che continuano a mancare i ricavi da stadio. Oltre al calo dei ricavi derivanti da sponsorizzazioni e merchandising. Sullo sfondo restano le vicende societarie, dopo l’accelerazione degli ultimi giorni della cessione delle quote di maggioranza di Suning a Bc Partners. In questi giorni i manager del fondo di private equity londinese – guidati dal greco Nikos Stathopoulos – stanno effettuando la due diligence.

Ultimo aggiornamento: 16:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA