Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

L'Inter ribalta l'Empoli 4-2
e continua a sognare lo scudetto

Venerdì 6 Maggio 2022
Inter-Empoli 4-2: i nerazzurri in rimonta conquistano la vetta della classifica

Forse la pazzia dell’Inter non è come quella di qualche anno fa, ma la squadra di Simone Inzaghi con un pizzico di follia (e tanta voglia di non togliersi lo scudetto dal petto) ribalta l’Empoli, che arriva a San Siro giocandosi la partita e dando una risposta a chi dubitava arrivasse a Milano in gita perché già salva. I nerazzurri vincono 4-2, e perdevano 0-2, e scavalcano il Milan, ora secondo a -1 ma con la partita del Bentegodi con il Verona da giocare. La scottante chance scudetto è adesso in mano ai rossoneri, chiamati a rispondere per riprendere il primato e restare lassù in solitaria a 180’ dalla fine. Resta, però, la paura e la rimonta incredibile di questa Inter, che va sotto già dopo 5’. Cavalcata di Zurkowski, cross in area e spaccata vincente dell’ex Pinamonti, bravo a rubare il tempo a Skriniar e sorprendere Handanovic. Passano 6’ e Pinamonti ridà il favore a Zurkowski, che raddoppia.

Ma il Var interviene e mostra l’iniziale fuorigioco del centravanti. Scampato il pericolo l’Inter risponde con un colpo di testa di Lautaro Martinez (sopra la traversa) e un diagonale bellissimo di Dumfries, che si spegne sul fondo. Sembra per i nerazzurri l’inizio di un altro match, ma nel momento migliore rischiano di affondare: lancio di Fiamozzi, errore di de Vrij e rete di Asllani. La squadra di Inzaghi rinasce: tra il 40’ e il 45’ prima accorcia con la sfortunata autorete di Romagnoli, poi pareggia con un bel gol di Lautaro Martinez, imbeccato in maniera pregevole da Calhanoglu. Nella ripresa i quasi 70mila di San Siro spingono i campioni d’Italia alla rimonta, che viene completata al minuto 19, quando Fiamozzi spazza sui piedi di Lautaro Martinez uno spiovente in area. L’argentino non sbaglia e firma il 3-2. Un gol che vale il sorpasso al Milan e il primato, in attesa del match con il Verona degli uomini di Stefano Pioli. Chiude Sanchez ed è festa a San Siro.

Inter-Empoli, le formazioni ufficiali

Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Dimarco; Dumfries, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Perisic; Correa, Martinez. Panchina: Cordaz, Radu, Gagliardini, Sanchez, Vecino, Dzeko, Ranocchia, Gosens, Vidal, D'Ambrosio, Darmian, Felipe Caicedo.

Empoli (4-3-1-2): Vicario; Fiamozzi, Romagnoli, Luperto, Parisi; Zurkowski, Stulac, Bandinelli; Asllani; Bajrami, Pinamonti. Panchina: Ujkani, Furlan, Henderson, Cutrone, Di Francesco, Benassi, Fazzini, La Mantia, Cacace, Ismajli, Baldanzi, Viti.

Arbitro: Manganiello.
Assistenti: Berti – Galetto.
IV uomo: Marini.
Var: Banti.
Avar: Zufferli

Dove vedere Inter-Empoli in tv e streaming

La partita Inter-Empoli sarà trasmessa in diretta, e in esclusiva, da Dazn a partire dalle 18:45. Per seguire il match sulla piattaforma streaming si potranno utilizzare le smart tv compatibili con la app oppure una tv collegata a un dispositivo Google Chromecast o Amazon Fire TV Stick. In streaming, invece, basterà collegarsi al sito della piattaforma oppure scaricare l'app su dispositivi come pc, smartphone e tablet.

Ultimo aggiornamento: 7 Maggio, 09:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA