Inter-Juventus 1-1: lo scudetto
diventa questione tra Napoli e Milan

Domenica 24 Ottobre 2021
Inter-Juventus, diretta alle 20:45: probabili formazioni e dove vederla in tv

Dzeko spaventa la Juve, Dybala acciuffa un pareggio quasi insperato nel finale, su calcio di rigore concesso (con Var review) da Mariani, che fa esplodere la furia nerazzurra e le proteste di Inzaghi, espulso.

 

 

Dybala risponde a Dzeko. Il rigore dell'argentino nel finale gela San Siro

Ma fino al minuto 86 è tutta un’altra partita, la Juve si presenta al Meazza con un complesso di inferiorità che le impedisce di giocare come sa e di rispondere al vantaggio del bosniaco. Tre passi indietro e un solo punto in classifica, dopo quattro vittorie consecutive in campionato, ma più del risultato preoccupa l'atteggiamento dimesso e arrendevole. I nerazzurri fanno la partita, dominano nel possesso e sulle seconde palle, hanno più fame e si vede. Puliti, ordinati, nel primo tempo la differenza la fa la prontezza di Dzeko.

Nella ripresa l’episodio da rigore. La Juve galleggia in balìa della corrente, a folate e in preda alla confusione. Allegri sceglie Kulusevski accanto a Morata (con Chiesa in panchina, assenza iniziale che si sentirà eccome) e McKennie al posto di Bentancur a centrocampo, mentre in difesa Bonucci vince il ballottaggio con de Ligt. Dopo un quarto d’ora la partita cambia: Bernardeschi è a bordocampo in attesa di capire se abbandonare la partita o rientrare, a causa di un problema alla spalla. Un dettaglio che però pesa sull’equilibrio tattico dei bianconeri, in difficoltà con l’uomo in meno. L’Inter ne approfitta prima con una bordata di Calhanoglu che si stampa sulla traversa, poi con il tap-in vincente di Dzeko da due metri, per l’ 1-0 che spacca la partita.

Ci si aspetta una reazione Juve e invece nulla, inerzia e occasioni rimangono nerazzurre: una clamorosa sulla testa di Dzeko, poteva essere il 2-0 senza sforzi eccessivi. Allegri ci prova con Chiesa e Dybala, ma la Juve è inceppata, serve un episodio. A quattro minuti dalla fine un fallo sciagurato di Dumfries su Alex Sandro proprio sulla linea dell'area di rigore spalanca alla Juve le porte del pareggio: Var review e rigore confermato, Inzaghi la prende malissimo e si fa espellere, Dybala non sbaglia dal dischetto e la Juve torna a Torino con un punto d’oro.

L'Inter non dimentica il ko con la Lazio. Inzaghi: «Quando un avversario sarà a terra, continueremo a giocare»

 

Inter-Juventus, la cronaca della partita

SECONDO TEMPO

95' - Cala il sipario a San Siro, finisce uno a uno tra Inter e Juve

93' - Fallo su Dybala, punizione pericolosa per i bianconeri

90' - L'arbitro assegna 5 minuti di recupero

89' - Dybala non sbaglia dal dischetto e fa 1-1. Inzaghi espulso per aver lanciato una pettorina in campo. Entra Vecino per Barella

 

87' - Assegnato un rigore al Var alla Juventus per fallo di Dumfries su Alex Sandro

83' - Altri due cambi per Allegri: dentro Arthur e Kaio Jorge al posto di Locatelli e McKennie

79' - L'Inter tenta di gestire il pallone in questa fase della partita

72' - Doppio cambio anche per Inzaghi: dentro Dumfries e Sanchez al posto di Perisic e Lautaro Martinez

70' - Intervento da dietro di Perisic che viene ammonito. Sulla punizione conseguente, palla pericolosa di Dybala ma Handanovic respinge

68' - Alex Sandro ci prova dalla distanza: palla sul fondo

64' - Palla profonda per Morata che sbaglia di testa. Doppio cambio per Allegri: dentro Dybala e Chiesa per Cuadrado e Kulusevski

63' - Perisic rientra e ci prova col destro: palla fuori

61' - Primo cambio per Inzaghi: Gagliardini al posto di Calhanoglu

59' - Dzeko anticipa bene di testa sul primo palo, ma non inquadra la porta

58' - Spinge l'Inter con Lautaro Martinez: il tiro di Calhanoglu viene ribattuto e l'azione sfuma

52' - Tentativo della Juventus sulla fascia sinistra, ma Cuadrado non arriva sul secondo palo

46' - A San Siro si riparte dal gol di Dzeko: né Inzaghi, né Allegri cambiano nulla rispetto alla prima frazione

 

 

 

PRIMO TEMPO

47' - Fallo di Danilo su Dzeko: punizione per l'Inter dai 40 metri, battuta corta da Calhanoglu

45' - Tre minuti di recupero concessi dall'arbitro Mariani

44' - Si invertono le cose: Alex Sandro si prende il giallo per fallo su Barella

42' - La palla vaga nell'area di rigore dell'Inter, dopo un po' di rimpalli Bonucci va al tiro ma la conclusione è sbilenca e finisce alta sopra la porta di Handanovic

39' - Barella interviene in ritardo su Alex Sandro: inevitabile il giallo per lui

36' - Azione insistita dell'Inter sulla sinistra guidata da Perisic e Barella, ma il cross del centrocampista sardo finisce ampiamente fuori

28' - Dzeko, lasciato solo dalla difesa della Juventus, non riesce a bucare nuovamente la porta perché non aggancia di testa il pallone

18' - Bentancur entra al posto di Bernardeschi, che non ce la fa

17' - Dzeko porta in vantaggio i nerazzurri dopo il tiro di Calhanoglu che Szczesny ribatte

 

15' - Bernardeschi esce dolorante dal campo mentre si tocca la spalla

7' - Un incerto Handanovic respinge con i pugni la conclusione di Morata dal vertice sinistro dell'area di rigore, ma riesce poi a tirarsi fuori da una situazione molto complicata

1' - Inizia il derby d'Italia tra Inter e Juve. Tutto esaurito a San Siro per il posticipo di Serie A

 

Inter-Juventus, le formazioni ufficiali

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, de Vrij, Bastoni; Darmian, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Perisic; Dzeko, Lautaro Martinez. All. Inzaghi

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Danilo, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Cuadrado, McKennie, Locatelli; Bernardeschi; Morata, Kulusevski. All. Allegri.

Arbitro: Mariani di Aprilia.

 

Ultimo aggiornamento: 25 Ottobre, 00:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA