Inter, torna l'Europa League. Conte: «Con il Getafe sarà dura»

Martedì 4 Agosto 2020 di Salvatore Riggio

Archiviato il secondo posto, archiviate le polemiche di Antonio Conte (fino a incontro chiarificatore con la società), l’Inter deve pensare all’Europa League nella sfida di domani sera, in Germania, contro il Getafe. Gara secca: chi vince, passa ai quarti. «Sappiamo quanto sarà dura». Ha detto l’allenatore nerazzurro.
 
Pressione. «La pressione è quella giusta, quella che avevamo anche per finire nel migliore dei modi il campionato, nonostante l’abbia vinto qualcun altro. Abbiamo iniziato a dover far fronte alla pressione di dover recuperare delle posizioni in classifica e di mantenerle. Anche le ultime tre partite con Genoa, Napoli e Atalanta hanno dimostrato che questa squadra sta facendo tanti miglioramenti».
 
Maturità. «La squadra ha raccolto i punti che ha meritato, anche se penso che abbiamo raccolto qualcosa in meno di quanto seminato. Ma chiudere con 82 punti e al secondo posto penso siano sintomo di un buon campionato, con progressi importanti»-
 
Getafe. «Abbiamo visto che anche contro le big della Liga sono state partite non spettacolari, con grande sofferenza per le avversarie nel portare a casa il risultato con risultati striminziti. Questo la dice lunga sul Getafe. Hanno due attaccanti forti, strutturati, che aiutano la squadra, bravi nel ribaltare l’azione. Lo sappiamo che sarà dura».

Ultimo aggiornamento: 5 Agosto, 23:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA