Inter-Venezia 2-1 all'ultimo minuto:
Dzeko mette le mani sullo scudetto

Sabato 22 Gennaio 2022
Inter-Venezia 2-1 all'ultimo minuto: Dzeko mette le mani sullo scudetto

Sedicesima vittoria in campionato per l'Inter che a San Siro soffre ma riesce a piegare in rimonta 2-1 un ottimo Venezia. Veneti in vantaggio al 19’ con Henry, al 40’ il pareggio di Barella. Nella ripresa ci pensa Dzeko al 90’ a regalare i tre punti alla squadra di Inzaghi che in classifica, in attesa di Milan-Juventus, allunga a +5 sui rossoneri con 53 punti, fermo a 18 il Venezia. 

La partita in diretta 

All'8’ prima occasione di marca nerazzurra, è Dzeko con una volée su cross di Barella ad obbligare Lezzerini ad una parata in due tempi. al 15’ in contropiede si fa vedere la squadra lagunare con Okereke che da lontano impegna Handanovic che blocca in tuffo. Al 19’ il Venezia passa in vantaggio, cross lungo dalla destra di Ampadu per Henry che di testa la mette sotto l'incrocio dove il portiere non può arrivare. Cambio obbligato per la squadra ospite per un infortunio muscolare di Vacca sostituito da Fiordilino. L'Inter prova la conclusione con due tiri da fuori di Calhanoglu e Lautaro facile preda di Lezzerini. Al 35’ rovesciata in area di Lautaro, la conclusione dell'argentino è alta. Al 40’ pareggio nerazzurro, Darmian crossa al centro per Perisic che si coordina ma il portiere respinge, la palla arriva sui piedi di Barella che dall'area piccola insacca.

La ripresa vede al 58’ una grande occasione per l'Inter, su punizione colpo di testa di De Vrij, il portiere non trattiene e Dzeko a due passi dalla porta non trova la deviazione. Insiste l'Inter, Calhanoglu per Darmian murato dal portiere che gli chiude lo specchio. Al 65’ si fa vedere il Venezia con un diagonale di Okereke respinto da Handanovic. Doppio cambio per il Venezia, escono Tessmann e Cuisance per Kiyine e Peretz. Al 70’ punizione dal limite per l'Inter, alla battuta va Dimarco, subentrato a Bastoni a inizio ripresa, Lezzerini è attento e si tuffa deviando. Inzaghi prova a dare la scossa con un triplo cambio: entrano Vidal, Sanchez e Dumfries per Barella, Lautaro e Darmian. Passano i minuti e l'Inter non riesce ad avere la meglio sulla squadra di Zanetti. Altri due cambi per i veneti, dentro Sigurdsson e Nani per Okereke ed Henry. Sull'altro fronte Vecino entra per Brozovic. Al 90’ l'Inter passa: Dumfries affonda sulla destra e la mette al centro per la testa di Dzeko che indirizza la sfera sull'angolo lontano dove il portiere non può arrivare: 2-1. Nel recupero i nerazzurri hanno l'occasione per segnare ancora ma Vidal che spreca. 

Ultimo aggiornamento: 20:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA