Mondiali, oggi il primo sorteggio:
l’Italia rischia Svezia e Russia

Lunedì 7 Dicembre 2020 di Benedetto Saccà

Non si sono giocati ancora gli Europei, e qui già pensiamo ai Mondiali. Poteri magici del pessimo 2020, che frulla e comprime date, vite, calendari e appuntamenti. Comunque. Oggi pomeriggio la Fifa sorteggerà la composizione dei gironi (europei) di qualificazione alla Coppa del mondo del 2022 in Qatar e la nostra bella Italia, finalmente, meritatamente, allegramente, decollerà dall’urna delle teste di serie, come succedeva ai vecchi (e bei) tempi andati. Insomma. Grazie a un ranking sorridente, sarà nel gruppo delle migliori e quindi eviterà le peggiori in circolazione, vale a dire Belgio, Francia, Inghilterra, Portogallo, Spagna, Croazia, Danimarca, Germania e Olanda. Niente male. A pescare i bussolotti sarà, tra le tante cose, Daniele De Rossi con Rafael van der Vaart. E, a pensarci bene, sarà una cerimonia storica davvero, perché si celebrerà a Zurigo addirittura in teleconferenza: l’appuntamento è per le ore 18 su Raidue. 

Video

Il sistema di qualificazione è piuttosto articolato. Le 55 nazionali europee saranno ripartite in 10 gironi: cinque da cinque squadre, gli altri da sei. Voleranno ai Mondiali del Qatar in 13: la prima classificata di ciascuno dei 10 gironi e le tre vincitrici dei mega playoff tra le seconde e le due migliori di Nations League non qualificate. Ma ora veniamo all’Italia. Dunque. Intanto il suo girone sarà composto da cinque squadre. Come sempre alla vigilia dei sorteggi, poi, si gioca un po’ con la fantasia e si ipotizzano gironi favolosi e gironi terrificanti. Esempio. Quello drammatico, oltre all’Italia, comprenderebbe Svezia o Galles, Russia o Ungheria, Bosnia o Slovenia e Armenia. Il girone fantastico invece offrirebbe gentilmente Romania o Slovacchia, Islanda o Finlandia, Lussemburgo o Georgia e certamente Andorra. Non è tutto. La lungimirante Fifa eviterà a priori il sorteggio di alcuni abbinamenti per motivi politici (non sembra il caso di far sfidare Kosovo e Bosnia); per motivi climatici (squadre come Isole Far Oer, Finlandia, Islanda, Norvegia e Russia potranno essere pescate al massimo in coppia); e per motivi di esasperante lunghezza dei viaggi (in ogni gruppo, non più di una sfida tipo Kazakistan-Portogallo). Vale giusto la pena di ricordare che il Mondiale comincerà il 21 novembre del 2022, e cioè tra appena 714 giorni. 

Ultimo aggiornamento: 08:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA