Juventus-Crotone, Pirlo dà l'allarme:
«Dybala, il ginocchio non migliora»

Domenica 21 Febbraio 2021 di Alberto Mauro
Juventus-Crotone, Pirlo dà l'allarme: «Dybala, il ginocchio non migliora»

Due sconfitte consecutive e più di mezza squadra coi cerotti. La sfida di lunedì sera si complica per Andrea Pirlo, alla ricerca dell’equilibrio perduto delle 6 vittorie consecutive. «Dybala non è ancora disponibile, il dolore al ginocchio non migliora, bisogna aspettare ancora qualche giorno. Ramsey c’è, valuteremo in che posizione potrà giocare. Su Arthur nessuna novità: va valutato giorno per giorno, non abbiamo tempi di ripresa. McKennie è una roccia e cerca di stringere i denti nonostante il problema all’anca, Kulusevski era raffreddato ma sta meglio, anche Morata sta meglio».

 
RIPARTIRE - «Contro il Porto ho alzato la voce a fine primo tempo, non mi era piaciuta la gestione della gara e la mancata reazione. Nella ripresa abbiamo avuto 10 secondi di blackout che è costato il secondo gol. Agnelli era con noi, abbiamo parlato con lui dopo la partita, sapevamo di aver fatto una brutta prestazione, non c’era bisogno che intervenisse in settimana. A Napoli invece abbiamo preso gol senza ricevere un tiro in porta, ma abbiamo giocato meglio».


CENTROCAMPO IN EMERGENZA - «Bentancur sta meglio, ha avuto un problemino durante la settimana penso sia recuperabile. E’ deluso per Oporto, capita di sbagliare. Rabiot è squalificato, la mancanza di Arthur si fa sentire, è l’unico con caratteristiche diverse. Gli altri si possono adattare al nostro gioco, ma in modo diverso».

PREOCCUPAZIONE - «Non sono preoccupato, era normale che prima o poi ci sarebbe stato un passaggio a vuoto. Purtroppo c’è stato in un momento decisivo».

INTER - «Derby? Mi auguro un pareggio, non so se l’Inter sia più attrezzata di noi per lo scudetto. La cosa che ha in più è che non gioca le coppe».

Ultimo aggiornamento: 14:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA