La Juve con grande fatica sul Genoa:
3-2 con Rafia nei supplementari

Mercoledì 13 Gennaio 2021

Juve ai quarti di Coppa Italia (insieme a Napoli, Inter e Milan) con il gol decisivo del baby debuttante Rafia, ai supplementari. Ma il Genoa se la gioca senza paura e rimonta il doppio vantaggio iniziale dei bianconero, trascinando la sfida oltre i tempi regolamentari. I bianconeri si sudano un passaggio del turno che sembrava quasi scontato dopo la prima mezz’ora di gioco. La Juve ultra sperimentale di Pirlo (tre 2000 e un 2002, Dragusin, dal primo minuto) parte a razzo con il gol di Kulusevski dopo 2 minuti, su assist di capitan Chiellini, al rientro da titolare. In campo il Genoa fatica a sostenere il ritmo degli avversari, che raddoppiano quasi immediatamente con Morata, innescato dallo svedese per il 2-0. Sembra il preludio di una goleada, invece la Juve si spegne lentamente e il Genoa conquista campo e fiducia, accorciando con Czyborra che anticipa Wesley di testa prima della mezza’ora. La Juve perde l’impeto, il killer instinct e inizia a girare a vuoto, Pjaca sfiora il gol dell’ex con una traversa clamorosa ma il pareggio arriva comunque nella ripresa, con una magia di Melegoni da fuori, che sorprende Buffon. Entra anche Ronaldo ma non incide, si va ai supplementari e Arthur salva un gol di Radovanovic sulla linea, e la zampata decisiva di Rafia manda la Juve ai quarti dove incontrerà la vincente di Sassuolo-Spal. 

LEGGI LA CRONACA

 

Ultimo aggiornamento: 23:51 © RIPRODUZIONE RISERVATA