Juventus-Napoli, probabili formazioni:
Dybala e Chiesa subito titolari?

Martedì 4 Gennaio 2022 di Cristiano Tarsia
Federico Chiesa e Paulo Dybala

Il Napoli è in emergenza ma anche la Juventus ha i suoi problemi. E se sotto il Vesuvio si è pronti a salutare capitan Insigne destinazione Toronto, alla Continassa si sfoglia la margherita sulla permanenza di Morata. Lo spagnolo orfano di Ronaldo non ha mai convinto Allegri. E fino a queste ore era dato sicuro partente, destinazione Barcellona (a sua volta alla ricerca di un centravanti per sostituire Aguero ritiratosi). Con arrivo forse di Milik o di Cavani. Scamacca invece sembra destinato a giugno. Però la necessità di non fallire l'appuntamento della Supercoppa contro l'Inter, in programma il 12 gennaio a Milano, ha fatto rivedere i piani alla società bianconera. E contro il Napoli dovrebbe giocare ancora Morata (che segnò all'andata al Maradona), magari partendo dalla panchina con Kean titolare. 

Le scommesse, a livello di infortuni, sono Dybala e Chiesa. I due potrebbero anche giocare dall'inizio. Ma il classico condizionale è d'obbligo. Bisogna vedere lo stato di forma dei due, reduci da fastidi muscolari. Allegri dirà qualcosa in più nella conferenza di domani della vigilia. Anche per la Juve, in difesa, le scelte sembrano obbligate. Fuori Chiellini positivo - unica assenza di un certo rilievo per il Covid - anche Bonucci si è fermato per un fastidio muscolare. Un affaticamento che gli farà cedere il posto a Rugani, che farà coppia con De Ligt. Si prova a portarlo almeno in panchina. A sinistra verrà rilanciato Alex Sandro, autore di una stagione non al massimo. Restano da vedere le condizioni di Pellegrini, alle prese con una sindrome influenzale. Difficile il recupero, a destra potrebbe giocare Cuadrado, se non verrà spostato più avanti. A centrocampo, invece, buone notizie per Allegri: i soli Arthur, positivo, e Ramsey sono indisponibili. Per il resto dipenderà dal modullo scelto dal tecnico bianconero. 

Video

SIcuro di un posto in attacco invece Bernardeschi. Per il resto dipenderà dalle condizioni fisiche dei compagni di reparto, con la maglia di centravanti, come detto, che verrà affidata a Kean piuttosto che a Morata.  

Ultimo aggiornamento: 5 Gennaio, 09:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA