Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Koulibaly al Chelsea, tutta la verità:
«Parlavo con Jorginho da un mese»

Martedì 19 Luglio 2022
Koulibaly al Chelsea, tutta la verità: «Parlavo con Jorginho da un mese»

Pronto alla nuova sfida inglese, Kalidou Koulibaly si è raccontato ai microfoni ufficiali del Chelsea aggiungendo dettagli alla trattativa che l'ha portato a Londra. «Ho parlato con Jorginho già un mese fa del mio passaggio al Chelsea. Lui mi voleva qui» ha svelato l'ex Napoli. «Ho parlato anche con Mendy, mio compagno di nazionale, ha insistito molto per farmi arrivare a Londra. Sono contento di essere qui perché è una grande squadra con calciatori di assoluto valore» le parole del difensore.

«Proverò a portare qui l’esperienza che ho fatto a Napoli, tra campionato e Champions League. Ma la Premier è un calcio differente: in Italia si gioca un calcio più tattico e meno veloce. Qui c’è da correre a mille, essere sempre pronti, seguire sempre l’allenatore» ha spiegato Koulibaly. Tuchel lo voleva già prima di questa estate: «La sua presenza è stata importante, mi ha chiamato e mi ha detto che mi voleva al Chelsea. Ci siamo conosciuti a Parigi, mi voleva già in passato. So che è un grande allenatore e non vedo l’ora di lavorare con lui. Ho passato otto anni a Napoli, tutti lì mi conoscevano. Ma dopo tanto tempo ho capito che era il momento di affrontare una nuova sfida con un nuovo club. Quando il Chelsea è arrivato non ci ho pensato due volte: mi avevano già chiamato nel 2016, nel 2022 non ho avuto dubbi sulla scelta da fare».

Ultimo aggiornamento: 20 Luglio, 07:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA