Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

La Russia non andrà ai Mondiali
in Qatar: ritirato il ricorso al Tas

Martedì 5 Aprile 2022
La Russia non andrà ai Mondiali in Qatar: ritirato il ricorso al Tas

Niente Mondiali per la Russia, ora è ufficiale. La Federcalcio russa ha ritirato infatti il ricorso presentato il 30 marzo scorso contro la decisione della Fifa di vietare la sua partecipazione alle competizioni internazionali, accettando così la sua esclusione dalla Coppa del Mondo 2022: lo ha annunciato il Tribunale arbitrale dello sport (Tas). «La procedura sarà chiusa a breve», precisa il Tas in un comunicato. Lo scorso 18 marzo il Tribunale aveva respinto il ricorso della Federcalcio russa che chiedeva di giocare gli spareggi per Qatar 2022. La Federazione russa, invece, mantiene la sua procedura contro la Uefa, che ha bandito i suoi club e le sue nazionali dalle competizioni europee, mentre la sua squadra femminile spera ancora di partecipare a Euro 2022 questa estate in Inghilterra (6-31 luglio).

«Per il momento non è stato stabilito alcun calendario procedurale», avverte però il Tas. Inoltre, la giurisdizione sportiva ha registrato una valanga di nuove procedure contro le sanzioni assunte dagli organismi sportivi dopo l'invasione dell'Ucraina da parte dell'esercito russo. Le federazioni russe di pattinaggio, biathlon, canottaggio, rugby e ginnastica contestano quindi l'esclusione dei propri atleti dalle competizioni internazionali, precisa il Tas.

Ultimo aggiornamento: 18:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA