Tamponi Lazio, il medico Pulcini
a colloquio con Asl e Procura

Sabato 7 Novembre 2020 di Emiliano Bernardini
Tamponi Lazio, il medico Pulcini a colloquio con Asl e Procura

La situazione resta bollente in casa Lazio. Nella notte c'è stata una riunione fiume tra il presidente il responsabile medico, Ivo Pulcini, l'altro medico sociale, Fabio Rodia e l'avvocato del club Gianmichele Gentile. L'obiettivo era quello di preparare tutta la documentazione per le Asl e convincerla che Immobile, Leiva e Strakosha potessero scendere in campo domani contro la Juventus. Tutto ancora in bilico. Il dott. Pulcini anche questa mattina ha tenuto contatti fitti con la Asl e la procura della Figc, che lo ha convocato per i prossimi giorni dopo la mancata presenza di ieri come da convocazione. "Stiamo valutando tutte le soluzioni. Devo tutelare i giocatori" si è limitato a dire.  Tradotto il tampone fatto ieri al Campus Biomedico e risultato positivo non può essere ignorato nonostante quello fatto al laboratorio di Avellino abbia prodotto un risultato opposto. Sarà la Asl a decidere se i tre potranno essere impiegati contro la Juventus o no.

Il pm Chiné vigila sempre più attentamente e ogni passo falso può rappresentare un'arma in più nell'eventuale processo che si terrà a chiusura indagini. La presenza di Immobile, Leiva e Strakosha è più in dubbio che mai. Con buona pace di Inzaghi che si trova sempre più nell'emergenza. 

Ultimo aggiornamento: 16:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA