Lazio, la rifinitura non scioglie i dubbi di Sarri per la partita contro l'Udinese

Mercoledì 1 Dicembre 2021 di Valerio Marcangeli
Lazio, la rifinitura non scioglie i dubbi di Sarri per la partita contro l'Udinese

«Il nostro non è un problema tattico. Ci spegniamo in maniera inconscia e questo va risolto». Sarri ha spiegato così in conferenza stampa a Formello gli improvvisi crolli della sua Lazio, reduce da una batosta al “Maradona” contro il Napoli nella quale ha rivelato che «si capiva dal riscaldamento che avremmo perso».

I PROBABILI 11 – Come spesso accade con il calendario fitto di impegni i biancocelesti avranno subito l’occasione di ripartire. Domani all’Olimpico arriva l’Udinese di Gotti, ex collaboratore di Sarri al Chelsea. Le prove tattiche della rifinitura (le uniche svolte sul campo in questi giorni) non hanno chiarito molto i dubbi che il Comandante si porterà fino a domani. In porta e in difesa nel solito 4-3-3 non dovrebbero esserci sorprese. Reina difenderà i pali, mentre da destra a sinistra il reparto arretrato sarà composto da Lazzari, Patric, Acerbi e Hysaj.

Il centrocampo come al solito è quello con le maggiori incognite. Probabile che Sarri punti ancora sui tre titolari, perciò Milinkovic, Cataldi e Luis Alberto. Attenzione però anche alla coppia Leiva-Basic, provata quest’oggi insieme al Sergente. Infine lì davanti nonostante il calo di rendimento Felipe Anderson potrebbe avere una nuova chance. Zaccagni resta leggermente dietro al brasiliano. Infine toccherà a Immobile e Pedro completare il tridente. Intanto Marusic è finalmente rientrato in gruppo e potrebbe strappare almeno la convocazione. Unici assenti Romero, impegnato stamani con la Primavera, e lo squalificato Luiz Felipe.

© RIPRODUZIONE RISERVATA