Legge di riforma dello sport,
i 5 Stelle bloccano Spadafora

Lunedì 3 Agosto 2020
Una lettera formale del direttivo del Movimento 5 stelle è arrivata oggi al ministro, Vincenzo Spadafora: la richiesta, rinviare la riunione di maggioranza sul decreto attuativo della legge dello sport, in modo da avviare un confronto interno sul testo col capo politico Vito Crimi e col capo delegazione Alfonso Bonafede. La notizia è dell'Ansa che aggiunge che dall'interno del Movimento, trapelano indiscrezioni secondo le quali l'obiettivo sarebbe più ambizioso: bloccare l'ampia riforma che abbraccia tutti i settori del mondo sportivo, dai mandati dei presidenti di Federazione alle tutele e garanzie per i lavoratori, e spingere Spadafora a rimettere la delega allo Sport.

La lettera del direttivo nasce su richiesta dei parlamentari Tuzi, Mariani, Provenza e Dessì che sottolineano come «la bozza di decreto legislativo derivante dall'attuazione della legge 86/2019 non sia pronta per approdare in Consiglio dei Ministri». Un effetto la lettera l'ha già avuto: la riunione in videoconferenza con le forze di maggioranza prevista per le 12 di oggi non si è tenuta. 
Ultimo aggiornamento: 17:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA