Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Liverpool-Real 0-1: gol di Vinicius,
Ancelotti ​conquista la Champions

Sabato 28 Maggio 2022
Diretta Liverpool-Real Madrid

C’è un po’ di Italia nella 14° Champions League vinta dal Real Madrid. I Blancos sono campioni d’Europa. Bastano il gol di Vinicius nella ripresa e le parate inimmaginabili di Courtois per domare il Liverpool  di Jurgen Klopp. È il trionfo di Carletto Ancelotti, uno dei più grandi di sempre. Per lui è la quarta Champions da allenatore dopo quelle conquistate con il Milan (2003 e 2007) e con le Merengues (2014). Mai nessun tecnico nella storia del calcio ne aveva vinte così tante (ed è l’unico ad aver disputato cinque finali). Invece, il tecnico di Reggiolo riesce a raggiungere vette irraggiungibili, confermando quanto fosse azzeccata la scelta di Florentino Perez di puntare nuovamente su di lui. Il ritorno a Madrid di Ancelotti fu accolto con scetticismo, ma Re Carlo non si è scomposto e ha portato al Santiago Bernabeu la Liga e la Champions.

 

 

 

LA FINALE 

A Parigi festeggiano, quindi, i Blancos, ma è il Liverpool che inizia forte e crea gioco. Courtois salva il Real Madrid tre volte nel giro di cinque minuti. Al 16’ si distende per parare un tacco di Salah, poi para in due tempi un tiro centrale dell’egiziano, fino alla conclusione di Mané deviata sul palo. C’è tutto il meglio del repertorio del portiere belga, che tiene a galla le Merengues. Il Real Madrid gioca basso e lascia le iniziative al Liverpool. Poi alla prima vera occasione la squadra di Ancelotti segna. Siamo al 43’: Benzema si invola verso Alisson, che lo contiene. Ma Konate combina un pasticcio col portiere brasiliano, irrompe Valverde e calcia, Fabinho intercetta con la coscia e Benzema segna. Viene subito segnalato un fuorigioco: lungo controllo del Var e rete invalidata al 45’. Nella ripresa al primo affondo il Real Madrid colpisce ancora. Valverde butta in area un cross teso raccolto da Vinicius, che deve solo appoggiare in rete. La gara aumenta di intensità. Il Liverpool si fa sotto due volte con Salah, ma in entrambe le occasioni c’è sempre Courtois. Non finisce qui. Perché il belga fa una parata straordinaria a 8’ dalla fine sempre sull’esterno egiziano. I Reds non mollano, il Real resiste ed è campione d’Europa: è il 14° trionfo degli spagnoli, il quinto nelle ultime nove edizioni. È strapotere madrileno. ​

 

 

Ultimo aggiornamento: 30 Maggio, 09:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA