Lukaku al Chelsea, sì dell'Inter
all'offerta da 115 milioni di euro

Sabato 7 Agosto 2021 di Eleonora Trotta
Lukaku, sì dell'Inter all'offerta da 115 milioni: affare in chisura

È fatta per Lukaku al Chelsea. L'Inter ha accettato l'offerta da 115 milioni di euro dei Blues e firmato tutti i documenti che permetteranno al belga di tornare a Stamford Bridge, per la terza volta. Il rilancio delle ultime ore si è rivelato quindi decisivo: l’affare impostato dall'agente del bomber classe '93, Federico Pastorello e la zarina Marina Granovskaia verrà annunciato entro domani.

A Londra Lukaku guadagnerà circa 15 milioni di euro a stagione bonus inclusi, e sarà la stella della squadra fresca vincitrice della Champions League. E i tifosi nerazzurri hanno subito cominciato a manifestare il proprio dissenso e il proprio malumore, specie attraverso i social. La sua firma è imminente: oggi, come da programma, sosterrà le visite in Belgio.

 

Bomber per l'Inter

L’addio del belga obbliga l’Inter ad accelerare per Zapata, in uscita dall’Atalanta e già in parola con i campioni d’Italia. Piace molto anche Vlahovic, ma per il goleador della Fiorentina la trattativa resta complicata. I colloqui con Lucci, già agente di Correa, hanno invece permesso alle parti di approfondire la pista Dzeko. Capitolo esterno destro: il preferito si conferma Dumfries del Psv, anche se Nandez resta un nome sempre valido. L’uruguaiano vuole solo i nerazzurri ed è in pressing sul Cagliari per essere liberato in tempi brevi.

Qui Juve

Da Milano a Torino, dove oggi è andato in scena il primo incontro ufficiale tra Cherubini e il rappresentante di Dybala, Jorge Antun. La volontà delle parti è sempre la stessa: prolungare il contratto in scadenza nel 2022. Ma serviranno altri incontri per arrivare all’intesa economica. Chiusura sulla Fiorentina: l’arrivo di Nastasic libera il serbo Milenkovic. Il centrale classe ’93 è ad un passo dal West Ham.

Kaio Jorge è arrivato a Torino: l'accoglienza dei tifosi della Juventus

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 8 Agosto, 11:27 © RIPRODUZIONE RISERVATA