Napoli, il San Paolo diventa stadio Maradona: ok della Giunta comunale

Venerdì 4 Dicembre 2020
Napoli, il San Paolo diventa stadio Maradona: ok della Giunta comunale

Il Comune di Napoli ha approvato all'unanimità l'intitolazione dell'ormai ex stadio San Paolo a Diego Armando Maradona. La delibera proposta dal sindaco Luigi De Magistris e dall'assessore alla Toponomastica Alessandra Clemente, ha avuto quindi esito positivo da parte della Giunta del Comune di Napoli, che l'ha approvata. Da ora lo stadio di Fuorigrotta ha quindi cambiato nome e non si chiama più 'San Paolo' ma 'Diego Armando Maradona.

Maradona, tutti i misteri. L'amico: Diego sapeva che sarebbe morto. Battaglia sul Dna. «Riesumate la salma»

Nell'approvare la delibera, la municipalità ha voluto anche ricordare Diego Maradona, definito «il più grande calciatore di tutti i tempi che con il suo immenso talento e la sua magia ha onorato per sette anni la maglia del Napoli, regalandole i due scudetti e altre coppe prestigiose e ricevendo in cambio dalla città amore eterno». Un campione che ha saputo - nel corso degli anni - identificarsi con la città, diventando un'icona per la tifoseria e difendendo i napoletani dai pregiudizi e le discriminazioni di cui erano ancora oggetto - a volte - all'interno degli stadi.

La delibera, infine, ricorda anche che nel 2017 il sindaco de Magistris aveva già nominato Diego Maradona cittadino di Napoli «quale pubblico attestato della profonda ammirazione e riconoscenza da parte della città e che mai nessuno è riuscito ad immedesimarsi in modo così completo nel corpo e nell'anima di Napoli, con la quale el Pibe de oro ha condiviso la genialità e l'unicità, ma anche la sregolatezza e i tormenti che lo hanno reso vero figlio della città».

 

Ultimo aggiornamento: 17:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA