Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Mbappè niente Real: resta al Psg
con triennale da 100 milioni l'anno

Sabato 21 Maggio 2022
Mbappè resta al Psg (e rifiuta il Real Madrid)

Kylian Mbappè ha deciso: il fuoriclasse francese resterà al Paris Saint GermainOra è ufficiale. A dare l'annuncio, al Parco dei Principi, è stato il presidente del club parigino, Nasser Al-Khelafi. Mbappè ha firmato il prolungamento di contratto fino al 2025. «Sono molto felice di rimanere in Francia, a Parigi, nella mia città.Spero di continuare a fare ciò che amo di più, giocare a calcio e vincere trofei», ha detto l'attaccante.

 

Ancora una volta quindi, Mbappè volta le spalle al Real Madrid, che a lungo lo ha corteggiato. Ma non è la scelta di non indossare la camiseta blanca a far scalpore. La polemica si infiamma sulle cifre (ancora da confermare) del rinnovo dell'asso transalpino. 

 

PSG, alta tensione dopo l'uscita dalla Champions

 

Mbappè rinnova con il Psg

I dettagli ufficiali dell'operazione per far restare Mbappè a Parigi non si conoscono. Ma le voci si rincorrono sulla stampa francese e spagnola. Si parla di un contratto con un bonus alla firma di 300 milioni di euro, più 100 milioni all'anno di stipendio (per tre anni). Netti. E c'è chi sussurra anche che a Mbappé avrà la possibilità di dire la sua sia nella scelta del mister, sia nelle campagne acquisti del suo club. 

 

 

 

Le reazioni
 

Il più duro a reagire alle cifre che sono circolate sul rinnovo è il presidente della Liga spagnola, Javier Tebas. Durissimo l'intervento del numero uno del calcio iberico: «Ciò che farà il Psg rinnovando Mbappé con enormi somme di denaro (a sapere dove e come le paga) dopo aver avuto perdite per 700 milioni di euro nelle ultime stagioni e avere un monte ingaggi da più di 600 milioni di euro, è un insulto per il calcio».

Ultimo aggiornamento: 22 Maggio, 07:21 © RIPRODUZIONE RISERVATA