Mondiali, Mbappé devolve i 500mila euro del premio in beneficenza: «Niente soldi per rappresentare il proprio Paese»

Martedì 17 Luglio 2018
Kylian Mbappé devolve 500mila euro in beneficenza: «I giocatori non hanno bisogno di soldi»
Kylian Mbappé è nato l'anno in cui la Francia ha vinto il suo primo Mondiale e a quasi vent'anni è tra i più giovani calciatori di sempre ad aver alzato la Coppa del Mondo. Il giocatore del Paris Saint-Germain, eletto dalla Fifa miglior giovane di Russia 2018, sta facendo parlare di sé anche per l'intenzione di devolvere i circa 500mila euro guadagnati durante la competizione all'associazione Premiers de Cordee, che aiuta disabili e bimbi malati con programmi sportivi gratuiti.

«I giocatori non hanno bisogno di soldi per rappresentare il proprio Paese», aveva detto prima dell'inizio di Russia 2018. Per ogni partita disputata, tuttavia, Mbappé ha guadagnato circa 20mila euro, a cui si aggiungono i 300mila euro per la vittoria finale, come riporta "Sport Illustrated".

«È una grande persona. Ci sa fare con i bambini e trova sempre le parole giuste per incoraggiarli. Qualche volta penso che sia più contento lui di giocare con loro che il contrario» fanno sapere dall'associazione scelta dal giocatore.  Ultimo aggiornamento: 12:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA