Messi, la Liga dalla parte del Barcellona:
«Senza clausola non daremo il transfer»

Domenica 30 Agosto 2020

Messi è un giocatore sotto contratto, nel suo accordo col Barcellona esiste una clausola rescissoria e la Liga non concederà il transfer all'argentino se non sarà pagata quella clausola 'secondo le normative spagnolè: è con un breve comunicato che la Liga scende in campo nella querelle Messi, e lo fa affiancandosi al Barcellona. Il comunicato, emesso dopo che il giocatore non si è presentato al raduno della squadra per i test anti-Covid, risponde «alle numerose e contrastanti interpretazioni dei media» di questi giorni e arriva dopo aver visionato il contratto con il consenso del club catalano. In realtà, la tesi dei legali di Messi sostiene che quella clausola esiste ma è inefficace; quanto al pagamento dei 700 milioni, i media spagnoli insistono che è la Fifa che deve concedere il transfer per un passaggio ad altro campionato, che la giurisprudenza dice che il calciatore ha sempre l'ok a trasferirsi, ma il vero conflitto nascerà sulla giurisdizione per l'efficacia della clausola: la giustizia civile spagnola o l'arbitrato della Fifa?

Ultimo aggiornamento: 15:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA