Crotone-Milan, Pioli carica il Diavolo:
«Bisogna giocare come sappiamo»

Sabato 26 Settembre 2020 di Salvatore Riggio
Ancora senza Ibrahimovic, in isolamento dopo essere risultato positivo al Coronavirus, il Milan si prepara per la trasferta di Crotone pensando anche al playoff di Europa League in programma giovedì 1 ottobre in casa del Rio Ave. «Sono giorni intensi, dobbiamo fare il Milan», ha detto Stefano Pioli.
 
Colombo. «Ha avuto il giusto approccio, bisogna andare in campo con la consapevolezza di essere pronto e con la giusta serenità. Se giocherà? È un ragazzo molto maturo, ben dentro al nostro lavoro e al nostro gruppo. Schiererò la formazione migliore»
 
Calhanoglu. «Sono gesti tecnici di altissimo livello, l’assist è stato un colpo di altissimo livello».

Rischi col Crotone. «Il Crotone sa giocare a calcio, Giovanni Stroppa sta facendo un ottimo lavoro, sono arrivati nuovi giocatori in settimana, hanno buone caratteristiche e vanno rispettati. Sanno che dovranno lottare, dobbiamo prepararci bene».
 
Rebic. «Se può fare la prima punta? Sì, è un giocatore forte che ci dà fisicità e quantità, può giocare entrambi ruoli senza togliere nulla alle sue potenzialità»-
 
Tonali. «Non è arrivato da tanto tempo, i nostri meccanismi sono diversi a quelli del Brescia, bisogna dargli tempo».
 
Turn de force. «Sono molto soddisfatto di quello che stiamo facendo, ma ci aspettano sette giorni importantissimi, ci aspettano partite difficili dobbiamo giocare da Milan e fare punti, il preliminare ha molta importanza».
  Ultimo aggiornamento: 17:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA