Milan, Pioli fissa gli obiettivi del futuro:
«Giocheremo per la Champions»

Venerdì 31 Luglio 2020

Un post lockdown senza sconfitte: otto vittorie e tre pareggi. Il Milan vuole mantenere la sua imbattibilità anche domani contro il Cagliari a San Siro. «Se spero non sia l’ultima di Ibrahimovic? Sì», ha detto Stefano Pioli.
 
Mentalità. «Creare una mentalità è l’aspetto più importante e complicato. Ci siamo riusciti e anche in tempi non eccessivi. Questa mentalità deve essere la base per la prossima stagione».
 
Bilancio. «Si è creata una bella famiglia. La cena di ieri è una testimonianza. È giusto gratificare chi ci permette di lavorare al meglio. Abbiamo fatto tanto, ma dal Milan ci si aspetta tanto e quindi dobbiamo migliorare perché il Milan deve lottare sempre per le prime posizioni».
 
Rebic, Kessie e Calhanoglu. «Tanti giocatori sono cresciuti e hanno dimostrato le loro qualità. Io ero certo di avere una squadra di qualità, avevamo solo bisogno di tempo e fiducia».
 
Sesto posto. «Abbiamo fatto un 2020 eccellente, ma non è finita. Dobbiamo finire bene e fare punti anche domani sera. Quello che non abbiamo raggiunto quest’anno dobbiamo raggiungerlo l’anno prossimo, il sesto posto non sarà il nostro obiettivo».

Ibrahimovic. «Se spero che non sia l’ultima di Ibra nel Milan? Sì».

Ultimo aggiornamento: 15:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA