Milik: «Il Napoli disse no alla Roma»
ma ADL aveva già chiuso l'affare

Milik: «Il Napoli disse no alla Roma» ma ADL aveva già chiuso l'affare
di Pino Taormina
Martedì 27 Settembre 2022, 20:14 - Ultimo agg. 20:21
1 Minuto di Lettura

Intervistato dalla testata polacca Meczyki, Arkadiusz Milik ha parlato anche del Napoli. «Sognavo un grande club come la Juve sin da bambino. Avrei potuto vestire il bianconero già qualche anno fa, ma Napoli e Juve non trovarono l'accordo. De Laurentiis rifiutò anche un'offerta superiore della Roma. Ma queste cose le rispetto: il giocatore può dire la sua solo in sede di ingaggio. Essere alla Juventus è fantastico: i top club internazionali si contano, d'altra parte, sulle dita di una mano»

Ma la trattativa con la Roma, in realtà, andò diversamente: perché il Napoli e la Roma l'accordo lo avevano trovato in quella strana estate del 2020, quando il Covid avev devastato il mondo e travolto il calcio. E i soldi della cessione del polacco avrebbe fatto assai comodo. Solo che il club giallorosso ebbe un ripensamento quando tutte le cose era state definite in ogni dettaglio, compreso l'ok di Aurelio De Laurentiis. Probabilmente anche la doppia rottura del crociato ebbe il suo peso nel dietrofront a settembre del 2020: il no fu della Roma che poi bloccò anche la partenza di Dzeko che sarebbe dovuto andare alla Juventus. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA