Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

CORONAVIRUS

Roma, Mirante positivo al coronavirus: «Sono in isolamento, ma sto bene»

Mercoledì 19 Agosto 2020 di Ugo Trani
Roma, Mirante positivo al coronavirus

Anche Antonio Mirante, portiere della Roma, è risultato positivo al Covid-19. Rientrato dalla vacanza in Sardegna, dove ha accusato qualche sintomo, si è subito sottoposto al tampone. È stato lo stesso giocatore a ufficializzare la sua positività con un video su Instagram. È in isolamento, ma asintomatico: «Come alcuni di voi sapranno, purtroppo sono risultato positivo al test per il Covid- 19. Volevo dirvi che sto bene, non ho alcun sintomo: né febbre né tosse. Volevo dirvi che ovviamente sto in isolamento, spero di guarire presto e riniziare prima possibile la preparazione con i miei compagni. Vi ringrazio per i messaggi che state mandando. Un abbraccio ancora». La società giallorossa è tranquilla: la prima squadra non ha ancora ripreso gli allenamenti (il raduno è in programma giovedì 27 agosto) e il portiere non è passato a Trigoria, raggiungendo direttamente la sua abitazione. I calciatori, proprio nel rispetto del protoccolo per le squadre di serie A, dovranno fare il test ogni 4 giorni. La Roma, inotre, ha chiesto ai giocatori di sottoprsi all'esame appena tornati nella Capitale dal periodo di ferie. Ed è cos' che Mirante, ormai asintomatico, ha scoperto di essere positivo al coronavirus. 

LEGGI ANCHE Roma, anche Mirante positivo al coronavirus: «Sono in isolamento, ma sto bene»

 

Ultimo aggiornamento: 20 Agosto, 09:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA