I quarti di finale: dalle certezze Brasile e Francia alla sorpresa Marocco

I Quarti: Croazia-Brasile, Olanda-Argentina, Marocco-Portogallo e Inghilterra-Francia

Mondiali Qatar 2022, ecco i quarti di finale: dalle certezze Brasile e Francia alla sorpresa Marocco
Mondiali Qatar 2022, ecco i quarti di finale: dalle certezze Brasile e Francia alla sorpresa Marocco
di Salvatore Riggio
Mercoledì 7 Dicembre 2022, 12:04 - Ultimo agg. 9 Dicembre, 09:30
4 Minuti di Lettura

Il Mondiale in Qatar entra nel vivo. Dopo la goleada del Portogallo contro la Svizzera (6-1), nella quale ha fatto più notizia l'esclusione di Cristiano Ronaldo nella formazione titolare, è ora completo il tabellone dei quarti di finale. Due giorni di riposo, oggi e domani, poi si riparte.

Croazia-Brasile (9 dicembre, ore 16)
Per il Brasile, che continua a cullare il sogno di tornare sul tetto del mondo dopo 20 anni, quella contro la Croazia sarà una sfida più tortuosa rispetto agli ottavi con la Corea del Sud. Un popolo intero si affida a Neymar, che ha recuperato dall'infortunio alla caviglia destra. Il Brasile è una delle grandi favorite per il titolo: ha dimostrato di possedere compattezza e ha una rosa completa in tutti i reparti. Discorso diverso per la Croazia, vice campione in carica. Contro il Giappone è passato ai rigori grazie alla performance di Livakovic, che ne ha parati ben tre. Però, per sfidare i verdeoro serve altro. E in fase offensiva la Croazia è apparsa in affanno. In un Mondiale le sorprese sono tante e non sono mancate anche in Qatar, ma la grande favorita di questa sfida è il Brasile. 

Olanda-Argentina (9 dicembre, ore 20)
Da questa parte del tabellone, chi passa sfida la vincente di Croazia-Brasile, è la gara più equilibrata. Da una parte c'è l'Argentina di Lionel Messi, che strada facendo ha scoperto che giovani fenomeni come Enzo Fernandez e Julian Alvarez; dall'altra c'è una squadra compatta come l'Olanda. Louis van Gaal si affida a Noppert tra i pali (con un passato al Foggia, in Italia) e Gakpo, corteggiato dal Milan. Entrambe sono squadre insidiose, anche se ai punti i favori sono tutti per l'Albiceleste. Il Brasile non vede l'ora, nel caso, di sfidarli in semifinale per riprendersi la rivincita della finale di Coppa America del 2021 vinta proprio da Messi contro l'amico Neymar. Ma l'Olanda non ha intenzione di fare la vittima sacrificale. Anzi, dopo tre tentativi andati a vuoto (1974, 1978 e 2010) punta al titolo.

Marocco-Portogallo (10 dicembre, ore 16)
Il Portogallo visto contro la Svizzera, con Cristiano Ronaldo appunto in panchina, sembra imbattibile. E sono i lusitani i grandi favoriti di questi quarti. Da capire soltanto se Fernando Santos deciderà di puntare su CR7 dopo la prestazione superlativa di Goncalo Ramos, il suo sostituto autore di una tripletta. Davanti, però, ci sarà il Marocco. Che è una squadra più preparata rispetto alla Svizzera. Ha vinto il proprio girone e ha domato la Spagna dagli 11 metri, conquistando i quarti per la prima volta nella propria storia, dopo gli ottavi di Messico '86. Ed è la quarta africana a essersi spinta fino a qui: prima solo il Camerun nel 1990, il Senegal nel 2002 e il Ghana nel 2010.

Inghilterra-Francia (10 dicembre, ore 20)
Attualmente questa sfida è il meglio del calcio europeo. I vice campioni d'Europa contro i campioni del Mondo. La Nazionale di giovani talenti (vedi Bellingham o Saka, giusto per fare due nomi) di Gareth Southgate, contro la Nazionale con il giocatore più forte del mondo, Mbappe. È una gran bella sfida. Ad avere i favori del pronostico sono i Bleus, capaci di strabiliare il mondo, nonostante le tante defezioni: Maignan, Lucas Hernandez, Kimpembe, Pogba, Kante, Nkunku e Benzema. Da parte sua, l'Inghilterra ha tantissima voglia di andare avanti e vincere un titolo che manca dal lontano 1966. Chi passa, troverà in semifinale la vincente di Marocco-Portogallo.


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA