Nazionale femminile,
è Guagni la calciatrice positiva

Domenica 25 Ottobre 2020 di Giuseppe Mustica

È Alia Guagni la calciatrice della Nazionale Femminile trovata positiva al Covid-19. È stata la stessa calciatrice dell'Atletico Madrid ad annunciarlo con un lungo post su Instagram. "Mi stavo preparando a dar guerra alla Danimarca, ma l'ultimo tampone mi ha trovata positiva. Ho passato un giorno intero in isolamento cercando di capire dove l'avessi preso, nonostante le mille precauzioni che uso ogni giorno, dal distanziamento alla mascherina, ma alla fine mi sono resa conto che non è così importante perché ormai è successo e bisogna guardare avanti". "Cercherò di riprendermi al più presto - scrive ancora Guagni - per poter tornare a vivere la mia vita e tornare a combattere sui campi di calcio quanto prima". Poi chiude con una raccomandazione:"Continuate a mantenere tutte le precauzioni perché purtroppo il virus c'è e bisogna stare attenti". Un problema in più per Milena Bertolini, che martedì ad Empoli contro la Danimarca per la sfida che vale una grossa fetta dell'Europeo in Inghilterra, non potrà contare su un elemento fondamentale.

 

Già priva di Gama per un problema muscolare, la difesa è da reinventare. Sicure del posto ci sono Elena Linari e la romanista Elisa Bartoli. Per il resto, a due giorni dalla gara più importante del girone, scelte ancora in alto mare per la Ct azzurra. Quello di Guagni comunque è uno dei presi casi di positività al Covid-19 per le donne. Pochi giorni fa era stato il Napoli ad annunciare due contagi nella propria rosa. Mentre in serie B qualche gara del weekend è stata rinviata. Così come nel campionato Primavera, dopo le 10 ragazze risultate positivite al test nel gruppo della Roma di Fabio Melillo, la squadra campione d'Italia di categoria.

Ultimo aggiornamento: 14:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA