Mossa «anti Newcastle» in Premier:
un freno alle sponsorizzazioni

Martedì 19 Ottobre 2021
Premier League, mossa "anti-Newcastle": freno alle sponsorizzazioni. Tutti i club (tranne il City) contro il nuovo fondo saudita

Non è tutto oro quello che luccica, e quindi dopo l'annuncio entusiastico dalla Premier League dell'acquisizione da parte del Pif, un fondo dell'Arabia Saudita gestito dal principe Mohammed bin Salman, del Newcastle dalla stessa lega inglese di calcio arriva un piccolo freno all'avanzata economica e societaria dei Magpies.

I club, infatti, hanno votato per impedire temporaneamente alle squadre di concludere accordi di sponsorizzazione con aziende che hanno legami diretti con i proprietari delle loro società controllate. Durante una riunione di emergenza, secondo quanto riferisce il quotidiano The Guardian, 18 di loro (su 20) hanno votato a favore del divieto. Soltanto il Newcastle si è messa di traverso, mentre il Manchester City si è astenuto. Entrambe, però, hanno messo in dubbio la legalità della mossa. Sarà quindi disposto un divieto temporaneo di un mese per tali accordi mentre si discute la possibilità di un divieto permanente.

 

Inter-Pif, la trattativa da un miliardo di euro: cosa sta succedendo

Ultimo aggiornamento: 15:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA